Luisa Ranieri presenta la fiction Lolita Lobosco: “Non sarà una semplice Montalbana”

Dal 21 febbraio in prima serata su Rai 1 arriva la vice questore nata dalla penna di Gabriella Genisi

3
153
Luisa Ranieri
Luisa Ranieri

È una donna mediterranea bellissima, single e senza figli, ma soprattutto a capo di una squadra di soli uomini. Luisa Ranieri presenta così Lolita Lobosco, la detective protagonista della fiction in onda a partire da domenica 21 febbraio per quattro prime serate su Rai 1. La serie è diretta da Luca Miniero e porta sullo schermo i romanzi di Gabriella Genisi, la scrittrice noir barese che si ispira a Camilleri.

Luisa Ranieri, fiction su Rai 1: parla la protagonista

Lolita non è soltanto una risposta femminile a Montalbano perché ad interpretarla è la Ranieri, compagna del “commissario” Zingaretti. Nel suo caso, Lobosco deve farsi strada in un mondo maschile ma “per essere autorevole e farsi rispettare non ha bisogno di mascherarsi, né di castigare la propria femminilità: in questo è un personaggio molto moderno”, racconta l’attrice a Tv Sorrisi e Canzoni.

Il pubblico imparerà presto ad amare questa poliziotta autoironica, tosta e determinata, che ama le auto d’epoca e il buon cibo, vive con dolore e rivalsa il ricordo del papà Nicola (detto “Petresine”) e ha una vita affettiva abbastanza incasinata.

Luisa Ranieri è Lolita Lobosco
Luisa Ranieri è Lolita Lobosco (foto: Rai Fiction)

Loli – è così che la chiamano gli amici – ha trascorso un lungo periodo a Milano e ora è tornata al sud, commissario alla Questura di Bari. Vive con la mamma apprensiva e premurosa (Lunetta Savino) e la sorella invidiosa della sua carriera (Giulia Fiume). Nel tempo libero frequenta soprattutto l’amica magistrato Marietta (Bianca Nappi), che tenta di trovarle un fidanzato a tutti i costi.

Nel resto del cast spiccano le presenze di Filippo Scicchitano, Giovanni Ludeno e Jacopo Cullin, che interpretano rispettivamente il giovane giornalista Danilo e gli agenti Forte ed Esposito. “Il cast è una famiglia con cui fai un viaggio: se non lavori con le persone giuste, è un inferno. Invece noi ci siamo divertiti”, ammette la Ranieri.

Luisa Ranieri, fiction su Loli non è una “Montalbana”

Lolita Lobosco è prodotta da Bibi Film TV e Rai Fiction con Zocotoco, la casa di produzione di Luca Zingaretti. A chi la definisce una “Montalbana”, l’attrice napoletana replica sarcastica: “Se agli altri servono delle etichette, a me non importa. Ognuno ha la sua sensibilità, c’amma fa? Comunque, dato che il Montalbano di Luca è la serie che ha avuto più successo negli ultimi 20 anni, sarebbe solo un complimento”.

La fiction, in realtà, ha un compito più duro: rimpiazzare nello slot della domenica Mina Settembre, che vola negli ascolti e si prepara al gran finale. La missione però non spaventa una donna orgogliosa e anticonformista come Luisa. “Lolita non scende mai dal tacco 12, nemmeno durante le sue indagini!”, scrive su Instagram.

3 COMMENTS