Svegliati amore mio, arriva la nuova fiction con Sabrina Ferilli dopo L’amore strappato

L'attice romana protagonista di un'altra storia vera, diretta sempre dalla coppia Ricky Tognazzi e Simona Izzo

5
186
Sabrina Ferilli in una scena della fiction L'amore strappato
Sabrina Ferilli in una scena della fiction L'amore strappato

La cronaca continua a ispirare la fiction Mediaset con Svegliati amore mio, la nuova serie con Sabrina Ferilli che va in onda su Canale 5 subito dopo le repliche del successo L’amore strappato. Stavolta al centro del racconto, affidato sempre alla coppia Ricky Tognazzi e Simona Izzo, ci sono i danni alla salute, in particolare i casi di tumori e leucemia infantile, causati dall’inquinamento.

Svegliati amore mio: Sabrina Ferilli madre coraggio

La trama di Svegliati amore mio ruota attorno a Nanà (Sabrina Ferilli), una donna felicemente sposata con l’operaio Sandro (Ettore Bassi) e madre della piccola Sara (Caterina Sbaraglia). La sua vita perfetta crolla quando la bambina si ammala di leucemia e finisce in coma.

Nanà è a pezzi: non riesce a darsi pace. Ma dopo una serie di ricerche di casi simili a quelli della figlia nella località del centro-sud in cui vive, la donna comincia una durissima battaglia contro il “mostro” che ha fatto ammalare Sara: l’acciaieria della cittadina che ha dato lavoro a tante persone ma fatto anche aumentare il rischio di morire per cancro e tumore.

In questa battaglia contro Sider Acciai Italia e il suo capo (Massimo Popolizio), Nanà non è sola. Al suo fianco ci sono altre madri che hanno perso o stanno perdendo i loro cari, un giornalista (Francesco Venditti) chi si interessa alla vicenda e Mimmo (Francesco Arca), un operaio che nutre un profondo sentimento per lei. La storia è ambientata nel 2002, quando la consapevolezza dei danni ambientali era sicuramente minore.

Il cast della fiction, prodotta da Fabula e Mediaset, è completato da Iaia Forte e Veruska Rossi. Le riprese si sono svolte all’interno del termovalorizzatore di Colleferro. Nel 2009 ebbe clamore la notizia dell’arresto dei dirigenti del Consorzio che gestiva l’inceneritore, dove veniva bruciavano di tutto tranne il CDR, unico rifiuto che avrebbe dovuto essere conferito al suo interno. Soltanto nel 2018 la Regione Lazio ha approvato la delibera per riconvertire l’impianto, destinato a ricavare dai rifiuti organici il metano da trasformare in biofuel.

Sabrina Ferilli in una scena della fiction L'amore strappato
Sabrina Ferilli in L’amore strappato (foto: Mediaset Play)

Sabrina Ferilli, fiction su un’altra storia vera in arrivo su Canale 5

La Ferilli ha spiegato al blog di Davide Maggio che la sua Nanà “diventerà così una voce sempre più forte, unirà tutta una serie di madri che hanno conosciuto questo dramma, fino a portarlo direttamente alla fabbrica e alle autorità competenti”.

I toni della serie saranno quindi quelli del dramma d’impegno civile. Storie come questa e come quella di Angela Lucanto, la protagonista dell’incredibile errore giudiziario che le ha tolto la figlia e ha ispirato L’amore strappato, devono “poter portare le persone a sapere che se ci sono determinate reazioni, se c’è una cittadinanza vigile, cosciente… le cose possono cambiare”, ha aggiunto l’attrice.

Svegliati amore mio è una delle novità Mediaset della stagione. Il debutto (salvo variazioni di palinsesto, per le quali è sempre utile consultare la guida Mediaset) è previsto mercoledì 7 aprile in prima serata.

5 COMMENTS

  1. […] Svegliati amore mio ha fatto particolarmente discutere perché AncelorMittal ha licenziato (e poi reintegrato) un operaio dell’ex Ilva che ha invitato i suoi colleghi a vedere la serie. Ferilli si è impegnata in prima persona a pagare le spese legali e lo stipendio al lavoratore. Entrambe le fiction sono disponibili in streaming gratuito sulla piattaforma Mediaset Infinity qui e qui. […]