I film al cinema dal 14 novembre cosa vedere e cosa no

Soltanto 7 nuovi film in sala: su tutti spicca "Ford v Ferrari" con la coppia da Oscar Matt Damon e Christian Bale

I film al cinema dal 14 novembre 2019 sono sette: un numero più basso di uscite rispetto alle abuliche settimane precedenti, come quella del 7 novembre. Su tutti spiccano Ford v Ferrari (al quale i distributori hanno inspiegabilmente cambiato titolo) e il trio De Sica, Buccirosso e Tognazzi in versione acchiappafantasmi. Ma occhio anche al sequel di Zombieland e a due film dedicati soprattutto ai più piccoli. Insomma, un piatto variegato di titoli per un weekend che si preannuncia piovoso: ecco trame, trailer e consigli.

Due scene dei film Sono solo fantasmi e Le Mans '66 - La grande sfida
Sono solo fantasmi e Le Mans ’66 – La grande sfida, due dei sette nuovi film al cinema

Le Mans ’66 – La grande sfida
Due anni dopo Logan, James Mangold dirige Matt Damon e Christian Bale in questo biopic sportivo che ricostruisce la vera storia del designer di auto Carroll Shelby e del pilota britannico Ken Miles. I due unirono le forze sfidando tutto e tutti (compresi loro stessi) per costruire una rivoluzionaria auto da corsa per la Ford, capace di sfidare gli imbattibili bolidi di Enzo Ferrari (Remo Girone) alla 24ore di Le Mans nel 1966. Un “film di corse” e d’altri tempi, con due attori in stato di grazia che si giocheranno l’Oscar 2020. Al Telluride Film Festival alcuni spettatori hanno lasciato la sala in lacrime: l’imperdibile della settimana.

Zombieland: Doppio colpo
Il primo Zombieland, uscito dieci anni fa, è diventato un autentico cult movie. Questo è il sequel che i fan attendevano da tempo ed è diretto sempre da Ruben Fleischer. Nel cast tornano Woody Harrelson, Jesse Eisenberg, Abigail Breslin e Emma Stone, insieme ad alcune new entry come Rosario Dawson, Thomas Middleditch e Luke Wilson (più un cameo da scoprire in sala). Gli ingredienti sono sempre gli stessi: apocalisse zombie (o meglio evoluti “zombie T-800”, come li ha definiti il regista), famiglie disfunzionali, sparatorie, esplosioni e battutacce sopra le righe.

I film al cinema dal 14 novembre

Sono solo fantasmi
Christian De Sica si dà al fantasmatico e dirige questa commedia che lo vede protagonista con Carlo Buccirosso e Gianmarco Tognazzi. I tre sono fratellastri che si ritrovano dopo anni per la morte del padre. Per estinguere un’ipoteca e accaparrarsi l’eredità, pensano di sfruttare la superstizione napoletana e diventare acchiappafantasmi. La storia è di Nicola Guaglianone e Menotti (Lo chiamavano Jeeg Robot, Non ci resta che il crimine), nel cast ci sono anche Leo Gullotta, Carmen Russo, Nadia Rinaldi, Tommaso Bianco e Francesco Bruni. De Sica dialoga con suo padre e la sua carriera in un “horror per ridere” con tanto di fantasma scorreggiatore e spettro di papà Vittorio.

Pupazzi alla riscossa
Dal veterano dell’animazione Kelly Asbury (Shrek 2, Gnomeo & Giulietta, I Puffi, Spirit), un cartoon ambientato in un mondo gommoso e strampalato, dove la scatenata bambolotta Moxy e i suoi amici pupazzi devono trovare il bambino giusto al quale donare tutto il proprio amore. A metterli alla prova c’è Lou, il leader incontrastato dell’Accademia della Perfezione. I più piccoli ameranno questo film. Nella versione italiana le voci sono quelle di Diletta Leotta, Federica Carta, Achille Lauro e Shade.

Tutti i film al cinema dal 14 novembre: cosa vedere e cosa no

Ailo – Un’avventura tra i ghiacci
Il regista francese Guillaume Maidatchevsky dirige questo documentario naturalistico che racconta l’incredibile viaggio di un piccolo cucciolo di renna attraverso le meraviglie dei ghiacci, alla scoperta di paesaggi strepitosi, natura incontaminata e animali stupendi. Un lavoro dedicato ai giovanissimi in un momento in cui l’ecologia è al centro del dibattito mondiale. La voce narrante nella versione italiana è quella di Fabio Volo.

The Bra – Il reggipetto
Nurlan (Miki Manojlovic) è un macchinista prossimo alla pensione, che guida il suo ultimo treno in direzione di Baku, capitale dell’Azerbaigian. Passando attraverso un angusto quartiere della città, Nurlan raccoglie sempre gli oggetti rimasti attaccati al treno. Stavolta, attaccato al tergicristalli, c’è un oggetto insolito: un reggiseno. Nei giorni a seguire, cercare la donna che ha perso quel reggiseno diventerà il viaggio più avventuroso della sua vita. Una commedia tenera e delicata, senza dialoghi ma piena di poesia. Nel cast ci sono anche Denis Lavant e Paz Vega.

Come se non ci fosse un domani
Il nuovo film a episodi di Pino e gli anticorpi con la regia di Igor Biddau arriva in sala e rilancia la comicità del duo sassarese. Attraverso le storie di punk e imprenditori, astronauti e attori, una serie di macchiette sul tema della mancanza di prospettive lavorative, affettive o esistenziali nell’Italia di oggi. Peccato si rida poco. L’elenco delle sale sul sito ufficiale del film.

Loading...