Lo stato d’animo dietro il nuovo programma di Paolo Conticini

0
358
programma di paolo conticini

Se ieri sera, martedì 11 ottobre alle 19.50, siete stati attenti, avrete notato l’arrivo nel palinsesto della prima spensieratissima puntata del nuovo programma di Paolo Conticini, ‘Una scatola al giorno’. Dietro il nuovo format Rai2, e dietro al celebre sorriso dell’attore che ha lavorato con Boldi e De Sica in numerosissimi film, si nasconde uno stato d’animo poi non così spensierato e leggero…

Cos’è successo poco prima dell’inizio del nuovo programma di Paolo Conticini

A raccontarlo è stato lo stesso presentatore del quiz, il quale, intervistato da DiLei, ha ammesso: “L’allegria di questo programma mi aiuta ad accettare la morte del mio cagnolino. Si chiamava Iago, era una chihuahua, per me e mia moglie Giada era veramente come un figlio”. Un dolore invisibile sul piccolo schermo, ma profondo nei suoi sentimenti: “Anche solo parlarne è difficilissimo. Iago era la luce in casa e adesso non c’è un solo angolo che non ci parli di lui, che non ci faccia sentire la sua mancanza”.

Il programma di Paolo Conticini è una nuova scommessa Rai, e si basa su un meccanismo – verrebbe da dire – quasi comparabile al celebre trend ‘unboxing’ sul web, ovvero: “Tutto ruota attorno ad una grossa scatola al centro delllo studio, scatola che in ciascuna puntata contiene qualcosa di misterioso”, spiega il presentatore, che in questa prima edizione è affiancato da Marco Marzocca e Francesca Manzini: “Avrebbero il compito di svelare gli indizi per arrivare alla soluzione, ma in realtà fanno di tutto per far sbagliare sia me che l’ospite” ha commentato.