Incastrati è la prima serie tv di Ficarra e Picone e arriva su Netflix

La coppia siciliana sbarca in streaming: ecco i primi dettagli sul loro progetto

3
33
Un primo piano di Ficarra e Picone
Ficarra e Picone

Ficarra e Picone lasciano Rai e Mediaset e debuttano in streaming. Dopo aver annunciato a sorpresa il loro addio a Striscia la notizia nonostante i 15 anni di conduzione, la coppia farà l’esordio su Netflix con Incastrati, una vera e propria serie tv che verrà inserita nel catalogo della piattaforma dalla grande Enne. Le riprese del progetto inizieranno nei prossimi giorni nella città natale di Salvo e Valentino: Palermo.

Ficarra e Picone su Netflix con Incastrati

Il duo si appresta a festeggiare i 25 anni di carriera assieme e per l’occasione non opta per un film, come il recente Il primo Natale. L’edizione palermitana di Repubblica fa sapere che Incastrati sarà una comedy ad episodi prodotta dalla Tramp Limited di Nicola Picone.

Quale sarà la trama? Le bocche sono ancora cucite sull’argomento. La sceneggiatura è in fase di rifinitura e per adesso si sa soltanto che la produzione sta cercando giovani attrici per il cast. La fotografia sarà del palermitano doc Daniele Ciprì, già al lavoro con Netflix per Zero, la serie tutta italiana nata da un’idea di Antonio Dikele Sistefano.

I primi ciak della serie per la serie di Ficarra e Picone saranno battuti il 26 aprile prossimo e proseguiranno tra interni ed esterni fino alla prima metà di maggio. Le zone interessate sono quelle di via Marchese di Villabianca, via Mario Rutelli, via De Amicis, via La Marmora e via D’Azeglio.

Un primo piano di Ficarra e Picone
Ficarra e Picone (foto: Facebook @FicarraePicone)

Ficarra e Picone lasciano Striscia e vanno in streaming

Ciprì rivela a Repubblica che Incastrati sarà qualcosa di completamente nuovo per Salvo e Valentino, ma sempre nel solco della comicità graffiante e irriverente della coppia.

“Non amo personalmente la serialità – spiega il direttore della fotografia –, ma mi piace che mi confronterò con un genere come la commedia. Da palermitani e per raccontare questa città, Ficarra e Picone fanno un lavoro molto simile, ma allo stesso tempo diverso, a quello mio e di Franco Maresco”.

3 COMMENTS