Lo sfogo di Pupo a Oggi è un altro giorno

2
100
sfogo di pupo
Pupo

Davvero amarissimo lo sfogo di Pupo al programma TV condotto da Serena Bortone “Oggi è un altro giorno”. Il cantante di Gelato al cioccolato e Su di noi ha confessato alcuni pensieri molto dolorosi che ha affrontato durante il periodo più difficile della sua vita. Istinti e sensazioni che lo lasciavano inerme, arrivando al punto di pensare di farla finita…

Lo sfogo di Pupo durante il difficillissimo periodo che ha attraversato: “Ho pensato ‘adesso mi butto di sotto’ da un cavalcavia”

Come alcuni ricordano, Enzo Ghinazzi (questo il nome all’anagrafe) ha dovuto lavorare duramente su una feroce dipendenza da gioco d’azzardo. Il suo percorso è stato pieno di difficoltà, e prima di arrivare a riprendersi, ha vissuto la fase più acuta e disperata del suo problema: “Mi è toccato toccare il fondo, ero miliardario e a un certo punto ero indigente, non avevo più nulla. Questo dramma mi ha toccato, ma mi ha insegnato molto più del successo“, ha raccontato in studio TV, aggiungendo questo preciso ricordo: “Parcheggiai la mia Jaguar nella corsia di emergenza, era molto stretta, su un viadotto che collega l’Emilia Romagna e la Toscana. Avevo perso tutto invece di aver guadagnato qualcosa quella notte. Scesi dall’auto con l’intenzione di farla finita“. E qui lo sfogo di Pupo diventa ancora più drammatico ed esplicito: “Volevo buttarmi di sotto dal viadotto ma un camion, un tir, passò a mezzo millimetro dalla Jaguar e spostò con questa onda d’urto di vento la macchina e anche me e mi fece quasi cadere. È stato come se mi risvegliassi

sfogo di pupo
Pupo

Tra difficoltà, forza, duro lavoro e periodi tremendi, il cantante ce l’ha fatta. Tra gli amici e le persone che lo hanno sostenuto, guardandosi indietro, vede uno dei più “bravi ed eterni ragazzi” della musica italiana: “C’è stato un momento particolare in cui fu proprio Gianni Morandi – di fronte a un mancato pagamento di un mio debito – a pagare personalmente”, ha infatti dichiarato Pupo.

2 COMMENTS