Mara Venier contro tutti: “Ho sbugiardato la Rai dei rottamatori”

La conduttrice ha chiuso un'annata di Domenica In da record e si toglie qualche sassolino dalla scarpa

Mara Venier ha chiuso con l’ennesimo record d’ascolti il suo ritorno a Domenica In. Nell’ultima puntata della stagione, andata in onda il 26 maggio, la trasmissione ha ottenuto numeri pazzeschi. Nella prima parte 3 milioni e 179mila spettatori e il 18,3% di share; nella seconda 2 milioni e 542mila spettatori e il 15,6%. Il picco, con 3 milioni e 662mila spettatori, è stato raggiunto alle 14.53, con l’esibizione di Renzo Arbore e Teo Teocoli, che hanno interpretato Vengo anch’io, in omaggio a Enzo Jannacci.

Mara Venier e Domenica In, rinnovo vicino

Il giorno dopo, Mara Venier è scatenata e si toglie qualche sassolino dalla scarpa. In un’intervista concessa all’Adnkronos, la conduttrice se l’è presa con “la Rai dei rottamatori”, che nel 2014, con la direzione di rete di Giancarlo Leone, l’aveva “cacciata come una scarpa vecchia”.

“Mi viene voglia di citare Vasco Rossi quando canta Io sono ancora qua!. Con quest’anno di vittorie a Domenica In ho sbugiardato i rottamatori che mi fecero fuori dalla Rai”, ha detto la “signora della domenica”.

“È stata un’annata meravigliosa. Non solo per gli ascolti, dico davvero, ma per l’ondata di amore e di affetto che mi ha letteralmente travolto dalla tv, dai social, in mezzo alla strada…”, ha aggiunto.

Mara Venier
Mara Venier

Domenica In, Mara Venier ringrazia la dirigenza

“Devo ringraziare la totale libertà che mi è stata concessa da questa dirigenza”, ha spiegato la presentatrice. I presupposti per proseguire nella prossima stagione sono più che buoni, anche se il suo contratto è scaduto ieri.

L’unico rammarico di quest’annata non è la contestata intervista ad Ambra Angiolini ma quella a Pamela Prati: “Mi sono sentita presa in giro e anche responsabile. Perché è accaduto tutto dopo quell’intervista di marzo. E ancora non so quale sia la verità. Vorrei stendere il classico velo pietoso. Per il resto, ho amato davvero tutti quelli che ho intervistato: in genere riesco ad entrare in empatia con chi ho di fronte e ad ascoltare con sincera curiosità e questo mette a loro agio i miei interlocutori”. Alla fine della diretta, disponibile su RaiPlay, Venier non ha trattenuto le lacrime e si è lasciata andare ad abbracci e saluti.

Loading...