Gloria, tutto quello che devi sapere sulla serie tv con Sabrina Ferilli

Dopo 12 anni di assenza dalle reti Rai, l'attrice torna sull'ammiraglia nel ruolo di una diva tenace e insopportabile

0
1487
Il cast di Gloria (foto: Ufficio stampa Rai)
Il cast di Gloria (foto: Ufficio stampa Rai)

Dopo 12 anni di assenza dalle reti Rai, Sabrina Ferilli torna sulla rete ammiraglia con Gloria, provocatoria serie tv in sei episodi in onda dal 19 febbraio per tre prime serate. La sceneggiatura, tratta da quella originale di Vorrei vedere te scritta da Roberto Proia, è del regista Fausto Brizzi e di Paola Mammini. Una delle fiction più attese del 2024, Gloria è un racconto ironico e crudele sui pericoli del divismo e sui segreti che si nascondono dietro lo star system.

Gloria, serie tv con Sabrina Ferilli tra ironia e dramma

Ispirata al classico Eva contro Eva di Joseph L. Mankiewicz con Bette Davis e Anne Baxter, Gloria racconta la storia di Gloria Grandi (Sabrina Ferilli), una delle grandi dive del cinema italiano ormai sul viale del tramonto. Impegnata da anni nelle fiction televisive e negli spot pubblicitari, vuole tornare al cinema che conta ma si accorge che quel mondo ormai le ha chiuso le porte in faccia.

La concorrenza di attrici più giovani è feroce e si fa sentire. Delusa ma ancora determinata, l’insopportabile Gloria si sente sconfitta, nonostante l’appoggio dell’assistente Iole (Emanuela Grimalda), dell’ex marito Alex (Sergio Assisi) e della figlia Emma (Martina Lampugnani). Un giorno, complice un errore medico, il suo diabolico agente Manlio (Massimo Ghini) ha un’idea che potrebbe riportarla nel giro giusto: un evento inaspettato che sconvolge la sua vita.

Gloria, fiction arriva su Rai 1 dal 19 febbraio

In bilico tra commedia e dramma, Gloria è presentata da Brizzi come “un ritratto acido del mondo dello spettacolo attraverso gli occhi di una diva disposta a tutto per ritrovare il successo perduto”. “È un personaggio scorretto, ricco di sfumature – racconta a Oggi la Ferilli, reduce dal successo di Svegliati amore mio –. È stato divertente entrare nella parte mai banale della cattiva. Gloria è contro i luoghi comuni, il marketing del sentimento, la politica del dolore, l’assenza di meritocrazia. Non si fa condizionare e cercherà di cavalcare alcune mode non solo per tornare a galla, ma anche per riprendersi tutto quello che, ritiene ingiustamente, le sia stato tolto”.

“Io e Sabrina Ferilli siamo cinici per mostrare il peggio della nostra società – spiega Ghini in un’intervista a La Stampa –. È un po’ quello che faceva anche Alberto Sordi: ti faceva ridere mostrandoti il degrado sociale. La famosa: una risata vi seppellirà. Dopodiché, se Gloria darà vita a un dibattito, ben venga! Sarebbe bello se la tv fosse una fonte di confronto”. Nel cast della miniserie sono presenti altri attori amati dal grande pubblico come Fiorenza D’Antonio (Lucilla, la giovane attrice rivale di Gloria), Eugenio Franceschini (il social media manager senza scrupoli Gabriele), Luca Angeletti (Sergio, il fratello gay di Gloria), David Sebasti (Filippo, il carabiniere compagno di Sergio), Adolfo Margiotta (Michele, il migliore amico di Gloria) e Massimo De Lorenzo (il professor Fossati).

Prodotta da Eagle Pictures, Gloria va in onda lunedì 19 febbraio con i primi due episodi e poi lunedì 26 e martedì 27 febbraio con il gran finale. Subito dopo, da giovedì 7 marzo, la Ferilli sarà nel cast di Un altro ferragosto, sequel di Ferie d’agosto firmato (ora come allora) da Paolo Virzì e distribuito da 01 Distribution.