Quando uscirà Alfredino – Una storia italiana (e perché non tutti vogliono vederlo)

1
156
Alfredino una storia italiana
Alfredino una storia italiana

Arriva su Sky Alfredino – Una storia italiana, la nuova produzione Sky Original sui fatti di Vermicino, ovvero il tragico episodio di cronaca riguardante il piccolo Alfredo Rampi, caduto in un pozzo artesiano nel giugno 1981, una fatalità terribile che quarant’anni fa commosse in diretta TV l’Italia intera.

Accanto ad Anna Foglietta nel ruolo della signora Franca Rampi, madre di Alfredino, e Francesco Acquaroli, comandante dei Vigili del fuoco Elveno Pastorelli, Vinicio Marchioni interpreta Nando Broglio, il vigile che provò a tenere compagnia e a motivare Alfredino durante quelle terribili ore.

Prodotta da Sky e da Marco Belardi per Lotus Production – società di Leone Film Group – Alfredino – Una storia italiana è diretta da Marco Pontecorvo e andrà in prima TV divisa in due appuntamenti il 21 e 28 giugno su Sky Cinema e in streaming su NOW.

alfredino una storia italiana

Le ricezioni ‘preliminari’ della nuova opera Sky su una delle tragedie più sentite degli anni ’80 in Italia: “Un ricordo troppo difficile da riesumare”

Sicuramente chi non c’era, all’epoca, non può capire i sentimenti che hanno accompagnato il primo evento di cronaca ‘live’ trasmesso in diretta per giorni e giorni, tra angoscia, immedesimazione e vicinanza ad una tragedia che da familiare è diventata nazionale. In molti, sul web, soprattutto chi nell’80 era bambino o genitore, per quanto apprezzi la bontà del progetto cinematografica si dichiara in seria difficoltà emotiva per la visione: “Non lo guarderò mai, non ho bisogno di ricordare quella tragedia“, “È un racconto troppo duro, non ce la faccio“.

Per tanti altri, però, soprattutto le generazioni successive, sarà sicuramente un ‘testamento’ prezioso della storia nel nostro paese, sia da un punto di vista umano che mediatico. Voi lo vedrete?

1 COMMENT

  1. […] “Alfredino – Una storia italiana è un progetto realizzato in accordo con il Centro Alfredo Rampi per la Protezione Civile – precisa Lotus in una nota –, che per conto della famiglia Rampi ha visionato e autorizzato gli episodi. Lo scopo di questa produzione, come concordato con il Centro Alfredo Rampi, è quello di far conoscere ciò che è successo dopo quei tragici eventi e come, grazie all’impegno e alla determinazione dei genitori di Alfredino e al sodalizio nato proprio a Vermicino tra Franca Rampi e il Presidente della Repubblica Sandro Pertini, si sia gettato il seme per la nascita della Protezione Civile, istituzione su cui tutti gli italiani oggi possono contare”. […]