Rosanna Banfi: “A quasi 60 anni, non pensavo di riuscire a fare quello che ho fatto a Ballando”

Dopo il quarto posto al talent di Rai 1, la figlia di Lino confessa: "Con il tumore ho imparato a ballare con la vita"

1
116
Rosanna Banfi e Simone Casula a Ballando con le stelle
Rosanna Banfi e Simone Casula a Ballando con le stelle (foto: Ufficio stampa Rai)

È una Rosanna Banfi inedita e senza troppi peli sulla lingua quella che si confessa al settimanale Oggi. In un’intervista concessa al magazine, la figlia di Lino ripercorre l’esperienza alla diciassettesima edizione di Ballando con le stelle, chiusa con un quarto posto ma soprattutto con gli enormi apprezzamenti arrivati da parte del pubblico. “A quasi 60 anni, non pensavo di riuscire a fare quello che poi ho fatto. Simone Casula è stato bravissimo”, racconta l’attrice.

Rosanna Banfi, a Ballando “sognavo la rinascita”

“Mi ha spronato: ‘Proviamo questo, anche se non credo che ci riuscirai’. Allora accettavo la sfida e portavo a casa il risultato. È un ragazzo molto tenero, con il quale c’è sintonia e confidenza. I miei figli si lamentano che sono tirchia di carezze, invece Simone me le ha fatte riscoprire. Lui te le tira proprio fuori”, racconta l’attrice.

Rido quando Simone mi chiede delle movenze sexy. Tutto ciò è molto lontano da me, non le ho mai fatte neanche da giovane. Però, un po’ alla volta, ho scoperto le gambe, la pancia: nel ballo ci sta tutto, in più sono dimagrita. Una volta, il maestro mi stava istruendo su un momento del ballo: ‘Fai come se ti facessi la doccia. Toccati il viso, accarezzati un po’’. ‘Ma chi se la fa la doccia in quel modo, solo la Fenech!’, gli ho risposto”, rivela divertita la Banfi, che con il papà Lino porta anche avanti l’Orecchietteria Banfi nel cuore di Roma.

Il legame che si è creato con Casula è stato di quelli speciali. Al termine del programma, l’attrice ha dedicato al coreografo un intenso post di ringraziamento sui social. “A te che sei stato un dono, che hai saputo farmi tornare bambina e spensierata, a te che sei così buono e raro e mi hai saputa accompagnare con delicatezza e divertimento. Ti auguro tutto il bene del mondo. Alla nostra amicizia”, le sue parole.

Rosanna Banfi e Simone Casula a Ballando con le stelle (foto: Ufficio stampa Rai)
Rosanna Banfi e Simone Casula a Ballando con le stelle (foto: Ufficio stampa Rai)

Rosanna Banfi, malattia e “il lato positivo degli inciampi”

L’avventura a Ballando con le stelle è stata così intensa perché la Banfi è riuscita a portare in pista tutto il suo vissuto, comprese prove dolorose come quella della malattia. Tredici anni fa, l’attrice è stata operata due volte per un tumore al seno. Per fortuna è guarita del tutto dopo i cicli di chemio e da allora è testimonial per la prevenzione del cancro.

Al suo fianco ci sono sempre il marito Fabio Leoni e i loro due figli, Pietro e Virginia. “Ho imparato a ballare con la vita. Se riesci a cogliere il lato positivo negli inciampi, vedi tutto sotto una luce diversa. Per esempio il valore delle persone che hai vicino. Io sono stata fortunata: ho un marito che mi ama da più di trent’anni, due figli sani, una famiglia solida alle spalle. Prima davo per scontate tante cose”, spiega Rosanna. Dopo Ballando, è subito tornata a servire ai tavoli del ristorante “ma se si aprirà qualche porta lavorativa nello spettacolo, sarei felice: in fondo si possono fare entrambe le cose”.

1 COMMENT