Massimiliano Ossini: “Mi piacerebbe condurre il Festival di Sanremo”

Il presentatore, volto gentile della mattina di Rai 1, adocchia l'Ariston: "Quando ci sarà l'opportunità e sarò adeguatamente maturo"

0
814
Massimiliano Ossini
Massimiliano Ossini

Il traguardo professionale di Massimiliano Ossini è condurre il Festival di Sanremo. Lo rivela il presentatore, volto simbolo di Unomattina, in un’intervista concessa a Emanuele Corbo per Il Fatto Quotidiano. Con l’edizione 2025 che sembra ormai assegnata a Carlo Conti, Ossini ammette che la “ciliegina sulla torta” della sua carriera sarebbe la kermesse più seguita dagli italiani. Non subito, naturalmente.

Massimiliano Ossini, Sanremo nel futuro?

“Anche se ho condotto tanti programmi – racconta Ossini al Fatto – mi piacerebbe tornare a fare i quiz come facevo con Sei più bravo di un ragazzino di quinta? su Sky, così come varietà in prima serata e la ciliegina sulla torta tra 5-6 anni – quando ci sarà l’opportunità e sarò adeguatamente maturo – sarebbe il Festival di Sanremo”.

Classe 1978, il conduttore è un appassionato consumatore di musica. “Sono veramente contento di come in questi anni Amadeus e la sua squadra siano riusciti a far sì che la Rai tornasse a essere leader grazie alla musica portando quella dei giovani in un Festival che i ragazzi non vedevano più – riconosce Ossini –. Abbiamo dimostrato che la Rai può essere veramente pop. Sarebbe bello continuare questo percorso”.

In passato, prima di dedicarsi alle due edizioni Sei più bravo di un ragazzino di quinta?, il conduttore ha anche partecipato come concorrente alla prima edizione del talent Notti sul ghiaccio. I quiz sono un interesse forte e un obiettivo dichiarato, specie ora che la Rai è alle prese con il post-Amadeus. “Sono abbastanza convinto che c’è e ci sarà spazio – è certo Ossini –, poi non so se oggi o domani, e proprio per questo continuo a farmi trovar pronto. Ad esempio a Unomattina ogni settimana facciamo un quiz che ci siamo scritti noi”.

Unomattina, Massimiliano Ossini volto gentile della Rai

Quest’anno gli ascolti di Unomattina, contenitore che conduce dal 2022 e da questa stagione in coppia con Daniela Ferolla, sono aumentati. Merito dei suoi toni pacati e mai sopra le righe. “Trattiamo di tutto – spiega Ossini –, anche cronaca nera ma il meno possibile e sempre con un approccio educato e con tatto”. Sempre pronto a nuove sfide, il conduttore è definito spesso il volto cordiale di casa Rai.

Alla Rai ci è cresciuto e non immagina un futuro lontano da viale Mazzini, almeno per il momento. “Quando sono in macchina col logo Rai, quando vado all’estero e mi riconoscono perché mi vedono grazie a Rai Italia mi sento veramente orgoglioso – dichiara Ossini –. Mai dire mai nella vita: certo se da altre parti offrissero uno ‘zero’ in più sarebbe tutt’altra cosa, però mi sento uomo Rai anche per lo stile e la conduzione che ho.”.