L’affetto che rimane tra Marco Bellavia e Paola Barale

0
182
marco bellavia e paola barale

Ve lo ricordavate che, prima dell’epoca attuale in cui lo abbiamo visto al GF Vip, c’è stato un tempo in cui tra Marco Bellavia e Paola Barale c’era del tenero? I due infatti sono stati insieme dal ’92 al ’95, a raccontarlo è stato proprio il presentatore a Chi: “Ai tempi io facevo Bim Bum Bam e lei era con Mike alla Ruota della Fortuna” ha raccontato Bellavia a Chi “con Paola siamo stati benissimo ed eravamo belli. Purtroppo dopo qualche anno la storia è finita, eravamo piccoli e volevamo fare altre esperienze”.

Quando si sono lasciati, come sempre capita, ci sono state molte voci, che, con l’occasione di questa intervista, Marco ha voluto chiarire una volta per tutte: “I maligni dicevano che lei mi aveva mollato perché era diventata troppo famosa per stare con me, però è una grande falsità. Pensate che dovevamo sposarci, le regalai un anello e lei una moto bellissima. Pochi anni dopo invece ha sposato Gianni Sperti. Però posso dire soltanto cose belle su di lei“.

E a proposito di cose belle tra Marco Bellavia e Paola Barale, l’agente del gieffino ha raccontato che la bella conduttrice, in seguito alle vicissitudini del suo ex dopo essere uscito dalla casa, si è fatta sentire per comunicargli vicinanza: “È stata meravigliosa. Ha saputo trasmettergli coraggio, è una carezza che gli è arrivata al cuore. Ha fatto davvero una bella cosa per lui“.

Una delle sue ultimissime compagne, invece, Maryanna Bosis, ha dato un punto di vista molto diverso e molto ‘forte’ sul comportamento di Bellavia: “Marco non è uno stupido – ha raccontato a Tuo Magazine – e conosce molto bene le dinamiche televisive. Sa i tempi e i modi della televisione, cosa fare per piacere. Sa perfettamente che ci sono due modi per attirare l’attenzione del pubblico televisivo su di sé ed andare avanti nel reality di Canale 5. Uno è avere una storia d’amore importante, che appassiona i fans e che fa parlare, l‘altro impietosire con le proprie fragilità. Nella casa ho visto un Marco diverso da come l’ho conosciuto io. Su questa storia della depressione sta marciando molto. È vero che nel 2018 ha avuto un crollo psicologico che l’ha portato verso un percorso di terapia e farmaci. Di sicuro, nella casa ha vissuto un momento di forte stress, ma dovuto soprattutto al peso che hanno su di lui le aspettative legate al suo ritorno in tv. Sa che è l’ultima chance che gli resta e non può fallire, anche a costo di enfatizzare il suo comportamento. Esistono dinamiche televisive che si possono padroneggiare. Marco ha sempre sofferto molto per essere stato messo fuori dal circuito della televisione. E ha sempre progettato il suo rientro. Ora, non dico che lui non sia una persona fragile, lo è. Ma ripeto, credo che ci stia marciando. Lui sa benissimo cosa deve fare. Ovviamente è un mio parere, una sensazione che ho avuto guardandolo in tv