Mi manda Rai Tre, Salvo Sottile fuori dal programma? Scoppia la protesta

Il neo-direttore Franco Di Mare avrebbe pianificato un cambio alla guida della trasmissione, ma i movimenti dei consumatori chiedono spiegazioni

2
379
Un primo piano di Salvo Sottile a Mi manda Rai Tre
Salvo Sottile a Mi manda Rai Tre (foto: RaiPlay)

Mi manda Rai Tre è pronto a subire una rivoluzione per la stagione televisiva 2020-2021. Il neo-direttore Franco Di Mare, in carica dallo scorso 15 maggio, avrebbe pianificato un cambio della guardia significativo al timone dello storico programma che si schiera al fianco dei cittadini e dei consumatori. Salvo Sottile abbandonerebbe la trasmissione dopo cinque anni. Il giornalista siciliano è conduttore dal 6 settembre 2016 e sarebbe dirottato ai soli show di seconda serata, Prima dell’alba e Palestre di vita.

Salvo Sottile, Mi manda Rai Tre addio?

Di Mare avrebbe già individuato il nuovo volto di Mi manda Rai Tre: Benedetta Rinaldi. La giornalista romana ha lavorato con il collega Franco per più di due anni: i due hanno formato la coppia di Unomattina dal 2017 al 2019. Quando è stata esclusa dai palinsesti Rai della stagione successiva, la Rinaldi si è sfogata in un’intervista al settimanale Nuovo, nella quale ha denunciato di aver appreso questa decisione dai giornali e non dall’azienda.

Si tratta di indiscrezioni (i palinsesti 2020-2021 verranno presentati a luglio), ma almeno per il momento Sottile, sempre molto attivo sui social, non ha commentato. D’altronde quella che va dal 22 al 26 giugno è l’ultima settimana della stagione di Mi manda Rai Tre, e un eventuale addio potrebbe arrivare proprio all’ultima puntata.

A chiedere la conferma del giornalista ci hanno pensato dieci associazioni che sostengono il programma e fanno parte del movimento dei consumatori. Si tratta di Adusbef (l’Associazione difesa utenti servizi bancari e finanziari), Auduc (l’Associazione per i diritti degli utenti e consumatori), Casa del Consumatore, Consumatori Attivi, Consumerismo, FederAnziani, Fiscal Focus, Konsumer Italia e Movimento Difesa del Cittadino.

Un primo piano di Salvo Sottile a Mi manda Rai Tre
Salvo Sottile a Mi manda Rai Tre (foto: RaiPlay)

Mi manda Rai Tre: conduttori cambiano, consumatori protestano

Le associazioni hanno inviato una lettera aperta alla rete, nella quale chiedono conto dei motivi legati alla sostituzione del conduttore. “Il ruolo di connettore tra le forze attive a difesa dei consumatori ed utenti – si legge nella lettera – è rappresentato nella trasmissione proprio dal giornalista Salvo Sottile per la sua grande capacità di sollevare, con grande umanità e semplicità di argomentazione comunicativa, i temi da trattare sentendoli propri e assumendoli in prima persona come domanda a cui il servizio pubblico esige e si impone di dare una risposta per la funzione che svolge”.

L’uomo, il giornalista, prima ancora che il conduttore – proseguono le associazioni –, ha reso possibile l’intesa della sua squadra di autori e collaboratori con professionisti, associazioni, consulenti ed Autorità per perseguire ciò di cui più il pubblico – ed anche a nostro avviso la Rai – ha bisogno: il confronto trasparente, la giusta ed imparziale risposta nel segno della legalità e la soluzione del problema. Niente di più evidente che l’anima del servizio pubblico”.

L’ultima puntata di venerdì 26 giugno potrebbe essere quella decisiva per saperne di più.

2 COMMENTS