Film al cinema dal 3 ottobre: cosa vedere e cosa no

Tantissimi titoli italiani in sala, ma l'evento della settimana è soltanto uno: il Joker di Joaquin Phoenix

I film al cinema dal 3 ottobre 2019 sono otto e tra questi ben sette sono italiani. Tuttavia l’evento della settimana, il film di cui tutti parlano e parleranno, è soltanto uno: il Joker di Joaquin Phoenix. Riuscirà l’anti-cinecomics che ha trionfato a Venezia a far meglio delle uscite del 26 settembre? I due campioni di incassi restano Il Re Leone e C’era una volta a… Hollywood, ma ormai retrocedono: che sia la volta buona per il villain di Gotham City?

Un primo piano di Loretta Goggi e Luca Argentero in due degli otto film al cinema dal 3 ottobre
Loretta Goggi e Luca Argentero in due degli otto film al cinema dal 3 ottobre

Joker
Il comic-movie di Todd Phillips, vincitore del Leone d’Oro a Venezia 76, racconta come Arthur Fleck (uno strepitoso Joaquin Phoenix) sia diventato il clown criminale nemico di Batman. Un racconto sul cuore nero dell’America, sulla società che marginalizza e colpevolizza. Il film ha provocato allerta negli Usa perché molti giornalisti l’hanno definito “pericoloso” e pensano che possa avere “effetti emulativi” su un certo tipo di pubblico. Alcuni genitori delle vittime della strage di Aurora l’hanno criticato prima di vederlo perché “istiga alla violenza”. Che piaccia o meno, è l’imperdibile della settimana.

Appena un minuto
Francesco Mandelli, meglio noto come il “Nongio” dei Soliti Idioti, dirige il suo secondo film in solitaria. Dopo il bullismo di Bene ma non benissimo, stavolta tocca alle famiglie allargate e all’incomunicabilità tra generazioni. Un cast corale (da Max Giusti a Loretta Goggi, passando per Paolo Calabresi, Herbert Ballerina, Andrea Delogu, Ema Stokholma e J-Ax) è alle prese con questi problemi e soprattutto con una app magica. Una funzione con la quale si può tornare indietro di sessanta secondi. Tra ingenuità e voglia di fare, si ride a tratti.

Io, Leonardo
Luca Argentero veste i panni del genio della cultura mondiale nel film del messicano Jesus Garces Lagani, che ha già sperimentato documentario e vite celebri in Caravaggio – L’anima e il sangue. In occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte dell’autore della Gioconda, l’attore torinese “entra” nella mente del genio. Nel cast, insieme ad Argentero, anche Angela Fontana nei panni di Cecilia Gallerani e Massimo De Lorenzo in quelli di Ludovico il Moro, mentre Francesco Pannofino è la voce narrante.

I film al cinema dal 3 ottobre

Thanks!
Gabriele Di Luca debutta alla regia adattando il suo omonimo spettacolo teatrale. La storia è quella dell’idealista Charlie (Massimiliano Setti) e del cinico Fil (Antonio Folletto). Due amici che vivono insieme e hanno messo su nel loro appartamento una piccola impresa redditizia: coltivano marijuana. Sognando un coffee shop tutto loro in Messico, si preparano ad una missione impossibile: esportare in Sud America un micidiale incrocio di semi tra le migliori specie di piante esistenti. Ovviamente nulla andrà come previsto. In sala soltanto al Teatro Eliseo di Roma. Con Luca Zingaretti versione trans.

Aquile randagie
Presentato al Festival di Giffoni, il debutto alla regia di Gianni Aureli ricostruisce la nascita dello scoutismo in Italia. Non un fenomeno recente, messo al bando da Mussolini durante il ventennio: siamo nell’estate del 1943 e le Aquile Randagie del titolo, un gruppo scout di ragazzi e giovanissimi, supportano la Resistenza fino alla fine della guerra. Un film curioso, ingenuo ma riuscito, realizzato con un crowdfunding per impartire una preziosa lezione di Storia alle nuove generazioni. Evento speciale al cinema dal 30 settembre: l’elenco delle sale sul sito ufficiale del film.

Tuttapposto
L’opera seconda di Gianni Costantino (Ravanello pallido) è una commedia sulla peggiore Italia clientelare e parassitaria. La storia è quella di Roberto (Roberto Lipari), uno studente universitario che frequenta un ateneo in cui i docenti vendono gli esami. Gli esimi prof assumono soltanto amici e parenti e sono dediti esclusivamente alla raccomandazione. Stufo di essere asservito al potere del baronato, Roberto si ribella. Come? Inventando una app “spazza-corrotti”. Nel cast Luca Zingaretti, Maurizio Marchetti, Ninni Bruschetta, Sergio Friscia, Paolo Sassanelli e Monica Guerritore.

Film al cinema dal 3 ottobre: cosa vedere e cosa no

Non si può morire ballando
Dall’esperienza personale del regista Andrea Castoldi, una fiaba sui sentimenti e i legami familiari. Protagonisti due fratelli, interpretati da Salvatore Palombi e Mauro Negri, che vivono la malattia da prospettive diverse: quella del malato e quella di chi lo deve assistere. Mentre il tempo scorre inesorabile, affiora l’ipotesi di un rimedio: far rivivere al malato alcune emozioni che potrebbero “risvegliare” le sue “cellule dormienti”.

Footballization
Il calcio come strumento di lotta, integrazione e riscatto. Un tema classico, che rivive nel documentario di Stefano Fogliata, girato tra i campi profughi palestinesi e siriani in Libano. Attraverso il pallone che rotola, il film racconta la storia di diversi giocatori, dalla leggenda del calcio libanese degli anni Settanti a chi, vedendo la propria terra in macerie, continuare a giocare, e a sognare.

Loading...