L’appello di Fedez per potenziare il supporto alla salute mentale

1
215
appello di fedez

Era nell’aria dopo l’intervista da Fazio, e adesso eccolo qui: l’appello di Fedez per il bonus psicologo consiste in una vera e propria petizione volta a sostenere questo ammortizzatore economico in Italia. L’iniziativa è stata accolta con un entusiasmo travolgente, con quasi 13mila firme raccolte in pochi minuti. Tra le ‘guest star’, anche Fiorello ha contribuito a diffondere l’appello attraverso i suoi canali social.

In cosa consiste l’appello di Fedez per il bonus psicologo

L’appello di Fedez affronta una questione critica che riguarda la salute mentale, soprattutto quella dei giovani in Italia. La petizione parte dalla premessa che si stima che oltre due milioni di adolescenti tra i 10 e i 20 anni soffrono di disturbi mentali, il che equivale al 20% della cosiddetta Generazione Z. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha inoltre segnalato che il suicidi0 è la seconda causa di morte tra i giovani tra i 15 e i 25 anni in tutto il mondo.

A questo proposito, emerge che le risorse destinate alla salute mentale in Italia sono insufficienti. Il paese si colloca tra gli ultimi in Europa, con una spesa di poco più di 60 euro per cittadino. Nel 2022, è stato introdotto il ‘bonus psicologo’ per sostenere le spese legate alle sessioni di psicoterapia, ma il finanziamento è risultato insufficiente a coprire tutte le richieste di aiuto.

appello di fedez

Secondo quanto riportato dal rapper, il rapporto annuale 2023 dell’INPS evidenzia che su circa 395mila richieste per accedere al bonus, il 99% rispondeva ai requisiti, ma solo il 10,5% è stato finanziato. Inoltre, il finanziamento per il bonus è stato considerevolmente ridotto nel 2023, passando da 25 milioni a 5 milioni di euro, con prospettive di ulteriori tagli nei prossimi anni.

Fedez e coloro che sostengono questa petizione hanno deciso di chiedere al governo quindi di varare i decreti attuativi relativi al bonus psicologo e di impegnarsi a destinare maggiori fondi per la salute mentale, a sottolineare l’urgenza di rendere il benessere psicologico, specialmente dei giovani, una priorità nazionale.

1 COMMENT