Renato Pozzetto torna al cinema a 80 anni: sarà protagonista per Pupi Avati

Il comico prende il posto di Johnny Dorelli nel film "Lei mi parla ancora": riprese al via il 3 agosto

Fresco di 80 anni appena compiuti, Renato Pozzetto torna a sorpresa protagonista di un film. L’attore sarà diretto da Pupi Avati in Lei mi parla ancora, l’adattamento dell’omonimo libro autobiografico scritto da Giuseppe Sgarbi, il papà di Vittorio ed Elisabetta, scomparso nel 2018. Le riprese cominciano il 3 agosto 2020 e andranno avanti per sei settimane tra Roma e Ferrara.

Renato Pozzetto, film in arrivo: sarà il papà di Sgarbi

Pozzetto interpreta il personaggio di Nino, un farmacista di campagna tra Veneto ed Emilia sposato da sessantacinque anni con Caterina (Stefania Sandrelli), l’unico grande e “inesauribile” amore della sua vita.

Alla morte della donna, la figlia Elisabetta (Chiara Caselli), nella speranza di aiutare il padre a elaborare il lutto e superare la perdita, gli affianca Amicangelo (Fabrizio Gifuni), un editor con velleità da romanziere, per scrivere attraverso i ricordi di Nino un libro sulla loro storia d’amore.

Amicangelo accetta il lavoro solo per ragioni economiche e si scontra subito con la personalità di un uomo che sembra opposta a lui. Ma il rapporto tra i due diventerà ogni giorno più profondo fino a trasformarsi in un’amicizia sincera.

Nino e Caterina da giovani sono interpretati da Lino Musella e Isabella Ragonese. Nel resto del cast, spiccano Alessandro Haber, Serena Grandi, Gioele Dix e Nicola Nocella.

Lei mi parla ancora, pubblicato da Skira Editore, è il terzo romanzo scritto da Giuseppe Sgarbi dopo Lungo l’argine del tempo. Memorie di un farmacista (2014, vincitore del Bancarella Opera Prima e del Premio Internazionale Martoglio) e Non chiedere cosa sarà il futuro (2015).

L’adattamento è un progetto che Avati culla da tempo. La scelta di Renato Pozzetto per la parte di Nino è arrivata in seguito ad un lungo lavoro di casting. Inizialmente per il ruolo erano stati considerati Massimo Boldi e Johnny Dorelli. Il comico di Laveno Mombello è assente dal grande schermo dal 2015, quando è stato il papà di Claudio Bisio nella commedia Ma che bella sorpresa.

Un primo piano di Renato Pozzetto
Renato Pozzetto (foto: Twitter @vitaindiretta)

Renato Pozzetto oggi: ritorno al cinema a 80 anni

“Con Lei mi parla ancora – spiega il regista bolognese – ho voluto raccontare la storia di un grande amore, quello tra Nino e Caterina, un amore lungo 65 anni, un amore che dura oltre la morte. Il pretesto narrativo è un libro di memorie che il protagonista, rimasto vedovo, si è deciso a pubblicare affidandone la scrittura a un ghost writer romano, ambizioso e disincantato”.

“Ed è proprio nella dialettica fra questi due personaggi – continua Avati –, così apparentemente diversi tra loro, che ho scorto la possibilità di affrontare il presente della nostra terra e il suo meraviglioso passato, in quella porzione dell’Emilia così speciale che ha saputo trattenere, accanto alla modernità, il grande fascino del suo passato. Delle sue tante memorie. Ho raccontato la nostra terra, la nostra gente, attraverso una ennesima, diversa, angolazione. Per continuare a dare un senso al nostro lavoro”.

Il film sarà distribuito nelle nostre sale da Vision Distribution: l’uscita dovrebbe arrivare nel 2021.