Vincenzo Mollica va in pensione: l’addio in lacrime a Domenica In

Dopo 40 anni di servizi al Tg1, il giornalista lascia la televisione con una commovente intervista a Mara Venier

Vincenzo Mollica va in pensione. Il giornalista appassionato di spettacoli che ha accompagnato generazioni di italiani durante i festival e le manifestazioni canore dice addio alla Rai. Nel primo giorno del suo pensionamento dopo 40 anni di servizi al Tg1, il “Presidente” saluta il pubblico nel salotto di Domenica In con una commovente intervista a Mara Venier. Accanto a lui ci sono altri volti simbolo del telegiornale dell’ammiraglia: Paolo Di Giannantonio, Emma D’Aquino e Alberto Matano.

Vincenzo Mollica: giornalista si racconta

Mollica, ipovedente a causa di un glaucoma, racconta la passione del lavoro e il legame con la Rai, nonostante i continui cambiamenti che ha vissuto negli anni di onorato servizio. Davanti ai suoi occhi ha visto passare 24 direttori e 24 piani editoriali diversi, “ma mi sono sempre trovato bene”.

“Non ho mai chiesto nulla a nessun direttore – precisa il giornalista –, mi sono sempre tenuto la possibilità di mandarli tutti affanc…”. Durante gli anni ’90, rivela, ricevette addirittura una proposta da parte di Mediaset.

Disse di no, consigliato da un suo grande amico: Federico Fellini. Fu il regista a dargli un prezioso insegnamento. “Mai sbagliare il tempo di un addio o di un vaffa – ammette Vincenzo – perché se lo sbagli solo di un secondo ti si potrebbe ritorcere contro”.

Mara Venier, colpita da tanta saggezza, arriva al recente Festival di Sanremo e riconosce a Mollica un merito enorme pensando ai suoi esordi. “Alla Mostra del Cinema di Venezia – dice la conduttrice – ho cercato di rubacchiare i tuoi segreti. Ti voglio dire grazie, Vincenzo, per tutto l’affetto che mi ha dato ai miei inizi. Tu hai creduto in me, hai dimostrato di avere stima nei miei confronti e io non finirò mai di ringraziarti”.

Vincenzo Mollica a Domenica In
Vincenzo Mollica durante l’intervista a Domenica In (foto: RaiPlay)

Vincenzo Mollica: malattia e pensione di un uomo amatissimo

“Ora però – rivela il giornalista – ho bisogno di tranquillità. Vediamo quello che mi permetterà di fare il fisico. L’energia e la capoccia funzionano, per la vista pazienza”.

L’incontro si conclude con una carrellata di messaggi d’affetto di cantanti, attori e presentatori per Mollica. Ci sono Laura Pausini e Giorgia, Raffaella Carrà e Adriano Celentano, Luciano Ligabue e Giuliano Sangiorgi, Gianna Nannini e Francesco Guccini, Sabrina Ferilli e Carlo Conti, Renzo Arbore e Gigi D’Alessio, Giorgio Panariello e Leonardo Pieraccioni.

“Grazie – chiosa un commosso Vincenzo – per avermi regalato questi ricordi. Pensavo di andarmene alla chetichella, invece sono stato convocato da Mara Venier e non potevo dire di no”.

L’intervista è disponibile in streaming su RaiPlay.