Il messaggio di Lino Banfi sul Corona Virus

Dopo la reazione di Carlo Verdone, arriva anche il messaggio di Lino Banfi sul corona virus: il mitico attore l’84enne, quasi come fosse un rassicurante ‘Nonno Libero’ della vita reale, ha voluto dire la sua sull’emergenza che in queste ultime settimane sta generando un clima di preoccupazione e angoscia in Italia e nel mondo.

Ovviamente a suo modo…

Le parole ‘rassicuranti’ di Lino Banfi sul corona virus

Da bambino – racconta ad Adkronos – quando ancora vivevo a Canosa di Puglia, ho avuto in serie tifo, paratifo, malaria ed epatite virale… dovevo morire a dieci anni e oggi che ho 84 anni posso dire che quelle malattie mi hanno fortificato e rafforzato”.

Ed ecco che il commento di Lino Banfi sul corona virus diventa quello del suo personaggio televisivo di Un Medico in Famiglia: “Dunque, come Nonno Libero, dico a tutti i vecchietti come me di non avere paura del Coronavirus e di stare tranquilli, perché noi abbiamo gli anticorpi e siamo forti!”.

lino banfi sul corona virus

Un commento sarcastico a margine riguarda le ‘vittime’ del virus dichiarate dai media, e le reazioni disparate che il web sta manifestando: “Se muore un nonnino non è che abbia meno valore della morte di una persona più giovane…

L’immancabile voglia di far ridere dell’attore pugliese anche in momenti di difficoltà del paese: “È il mio mestiere”

Ma all’amarezza succede subito la voglia di sdrammatizzare: “Visto che il mio mestiere mi insegna a sorridere e far sorridere anche nei momenti tristi, possiamo dire che almeno una cosa buona questo coronavirus l’ha fatta: ha insegnato a tutti gli italiani l’abitudine di lavarsi le mani, spesso e bene.Certo, da questo punto di vista, Ponzio Pilato ci avrebbe fatto un baffo e non avrebbe avuto proprio nulla da temere da questo coronavirus! Ma presto, nessuno di noi avrà più motivo per averne paura e ne rideremo”