Cosa rimane dell’intervista di Stefano De Martino a Belve

2
162
Piccola anteprima dell'intervista di Stefano De Martino a Belve

Nuova stagione TV, nuove interviste: la notizia che ci sarebbe stato Stefano De Martino a Belve, il sagace format di Francesca Fagnani, aveva già fatto il giro del web da tempo, suscitando curiosità. Il segno distintivo del programma, infatti, sono sempre state le domande pungenti, irriverenti della presentatrice; vediamo quali ha deciso di porre al ballerino e presentatore:

L’immancabile domanda a Stefano De Martino a Belve: “E la rottura con Belen?”

Quale delle tante?” chiede giustamente l’intervistato, per poi spiegare: “Non ci sono rotture felici. Quando cominci una relazione speri sempre che sia per sempre. Ma ci si fa l’abitudine, nel mio caso il callo. Il mio matrimonio non è finito per un tradimento. Non sono uno stinco di santo ma credo nell’esclusiva sei sentimenti. Non mi è mai capitato di avere amanti o relazioni parallele. Deve essere una fatica immane. Etichettarsi traditore significa farlo sistematicamente. Mi è capitato di tradire verso la fine dei rapporti. Era l’indizio che le cose non andavano più”. Sulla motivazione della rottura nessun particolare aggiuntivo, se non l’attuale stato dei fatti: “Adesso devo ri-divorziare. Non so ancora quale sia il mio stato civile”.

A questo punto l’argomento di Stefano De Martino a Belve diventa quello della sua fama, anzi, della popolarità che, dopo anni, ormai, è riuscito ad eguagliare quello della sua famosissima ex: “Sulla coppia ci sono cose che pesano. La popolarità pareggiata è una delle cose. Per una persona ambiziosa come me non è stato facile diventato il marito di qualcun’altra. Ci sono persone che mi hanno dato una possibilità pensando che quella mediaticità potesse portare qualcosa. Come si vive una storia d’amore in una dimensione costantemente pubblica? Male. Sono preoccupato per quelle coppie continuamente esposte. Non sanno a che cosa vanno incontro”.

Piccola anteprima dell'intervista di Stefano De Martino a Belve

Ma com’è stato iniziare questo rapporto con Belen, 10 anni fa? “Feci questo incidente in moto che eravamo fidanzati da pochi giorni. Io 22enne, fidanzato con Belén, mi sentivo il re del mondo. Per guardare nello specchietto retrovisore, un furgone inchioda davanti a me e io sfondo il finestrino con la testa. Avevo il naso fratturato, avevo perso i sensi, 50 punti ma i primari erano preoccupati dalla caviglia slogata di Belén. Tutto lo staff medico era tutto intorno a lei e io stavo da solo come un fetente con un infermiere. Quando ho aperto gli occhi sai cosa mi ha detto? Oh, ma tu lo sai di là chi ci sta?”.

Infine, una piccola finestra sul futuro, in particolare sulle voci che lo danno come papabile presentatore di un certo Festival della Canzone Italiana…“Non si può fare sempre la stessa cosa perché poi mi annoio e mi viene male – commenta, rispetto al suo ruolo da presentatore in generale – Quando dicono che sarò il prossimo conduttore di Sanremo, tocco tutto quello che posso toccare. Prego non me lo chiedano perché farei fatica a dire di no. Conosce la macchina di Sanremo: per farlo bisogna avere qualche capello bianco. Se me lo chiedessero il prossimo anno, direi di sì ma rischiando di fare il passo più lungo della gamba”.

2 COMMENTS