Shannen Doherty, peggiorano le condizioni di salute: il tumore si è esteso alle ossa

L'attrice racconta in un'intervista al magazine People che il cancro è in fase avanzata, ma lei non demorde: "Non ho finito di amare"

0
14
Un primo piano di Shannen Doherty
Shannen Doherty (foto: John Russo / People)

Peggiorano le condizioni di salute di Shannen Doherty: la sua malattia, un tumore al seno, si è estesa anche alle ossa. L’attrice, 52 anni, ne parla apertamente in un’intervista concessa al magazine People. Dal 2015 la Brenda di Beverly Hills, 90210 combatte contro un cancro particolarmente aggressivo. Dopo che il carcinoma sembrava in remissione, nel 2020 si è ripresentato e lo scorso giugno si è esteso al cervello.

Shannen Doherty, tumore al seno si è esteso alle ossa

Ora il cancro è arrivato al quarto stadio. Ma “non ho finito di vivere”, spiega l’attrice: “Non ho finito di amare. Non ho finito di creare, non ho ancora finito di sperare di cambiare le cose in meglio. Semplicemente non ho finito. Il mio ricordo più grande deve ancora arrivare”.

Doherty ha deciso di continuare a lavorare per non rinunciare ad andare avanti. “Quando lavoro e sono creativa, non c’è spazio per la depressione. Il lavoro mi stimola, mi alimenta, mi rende felice”, racconta a People. È per questo che la Prue di Streghe si racconterà in prima persona in un podcast.

Let’s Be Clear with Shannen Doherty sarà lanciato il 6 dicembre su iHeartRadio. Il podcast sarà un insieme di ricordi “del passato, del presente e del futuro”, l’occasione per parlare senza filtri di lavoro, carriera, errori e affetti personali. Dopo dodici anni di matrimonio, l’attrice si è separata dal suo terzo marito, il fotografo Kurt Iswarienko.

Shannen Doherty nell'intervista concessa a People
Shannen Doherty (foto: People)

Shannen Doherty, malattia non le impedisce di lavorare

La voglia di mettersi alla prova, di faticare, di accumulare impegni non le manca. “Persino i produttori del podcast si sono detti: ‘Davvero? Hai intenzione di fare tre episodi in un giorno? È tanto’. E io pensavo: ‘Potrei farne cinque in un giorno’. È rigenerante. Lo adoro. Tutto mi aiuta di sicuro”, rivela Doherty.

Il memoir di Let’s Be Clear with farà rivalutare a molti anche il suo passato da “bad girl”: “Voglio essere trasparente su ciò che è stato per me lavorare con Michael Landon in una serie come La casa nella prateria, con Wilford Brimley in Vita col nonno o nel periodo di Beverly Hills. Cosa ha significato per me essere sulla copertina della rivista Rolling Stone appena ventenne. Parlerò di Streghe, di Schegge di follia e di Generazione X”.

Le sfide da affrontare sono parecchie e Shannen lo sa bene. Eppure, pare aver trovato il giusto modo di convivere con il cancro. Perché, in fondo, la malattia non fa che ricordarle ciò che è veramente importante.