Sophia Loren è la voce dell’emozionante video di Barilla per l’Italia che resiste

L'attrice, icona delle nostre eccellenze nel mondo, è la voce narrante dello spot dedicato a medici, infermieri e non solo

Non poteva che essere la voce di Sophia Loren, icona dell’Italia nel mondo, ad accompagnare le immagini dello spot di Barilla, l’azienda che dal 1877 significa la tradizione della pasta italiana. La società vuole ringraziare medici, infermieri, farmacisti, cassieri, operai, corrieri e trasportatori, ovvero tutte le persone della filiera agroalimentare in prima linea per superare l’emergenza sanitaria che ha colpito il Paese. Per questo motivo ha scelto la Loren, la donna che rappresenta la bellezza e l’eccellenza tricolore.

Sophia Loren Barilla, unione vincente

Il video è in onda sulle principali emittenti tv nazionali dal 5 aprile 2020 e il gruppo ha scelto la Sophia nazionale per “trasmettere tramite la sua inconfondibile voce la vicinanza e l’affetto nei confronti dell’Italia e delle sue persone, in questo momento così difficile e delicato”.

L’attrice ha preso parte al progetto, realizzato dall’agenzia Publicis Italia, in maniera completamente gratuita. Le parole che pronuncia nello spot sono frutto della collaborazione nata tra Barilla e Holden Studios, il laboratorio creativo della Scuola Holden.

Le note del celebre tema di Vangelis, riarrangiato per l’occasione, si intrecciano con le immagini di luoghi e volti del Belpaese. D’altronde Barilla ha già donato oltre due milioni di euro all’Ospedale Maggiore di Parma, alla Protezione Civile e alla Croce Rossa di Parma.

La Loren, tornata a recitare a 85 anni, ha un rapporto privilegiato con il cibo, nato durante l’infanzia difficile nella Napoli affamata del dopoguerra con le dritte della nonna Luisa.

“In quegli anni – ha raccontato l’attrice in passato – molti negozietti non potevano permettersi un’attrezzatura costosa come il forno e così le pizze le friggevano nell’olio. Ma posso assicurarvi che, proprio grazie al condimento principale, ovvero la fame, i clienti le trovavano squisite”.

“Quando si tratta di me e della mia famiglia – aggiungeva soddisfatta – niente mi rende più orgogliosa che mettere in tavola un pranzo di lusso partendo da ingredienti poveri o magari dagli avanzi del giorno prima. È una vera soddisfazione preparare un banchetto con materie prime che la maggior parte delle padrone di casa non prenderebbe neanche in considerazione”.

Un primo piano di Sophia Loren
Sophia Loren (foto: Twitter @roccogoodwine)

Barilla, spot con Sophia Loren per chi è in prima linea

La Sophia nazionale ha persino scritto In cucina con amore: Tradizione e fantasia nelle ricette della diva italiana più amata nel mondo, edito da Rizzoli. Un vero e proprio libro di culto che nel 1971, alla sua prima uscita, fu venduto in centinaia di migliaia di copie sia in Italia sia all’estero.

Nel suo ricettario, l’attrice racconta il legame con la cucina e alcuni aneddoti particolari legati al suo lavoro, come la scoperta del mechoui (la tipica ricetta di Algeria e Marocco a base di montone arrostito) offertole da uno sceicco quando girava con John Wayne nel deserto del Sahara o l’amicizia con Cary Grant nata grazie a un lobster cocktail.

Barilla non poteva scegliere testimonial migliore: ecco il video, postato da Repubblica su YouTube.