Sanremo 2023 si avvicina e Amadeus rivela: “Ecco come scelgo le canzoni in gara”

"Parto non dal nome, ma dalla canzone": il conduttore e direttore artistico spiega come sceglie i cantanti

1
276
Un primo piano di Amadeus
Amadeus (foto: @Raiofficialnews)

Si scaldano i motori in vista di Sanremo 2023. I videoclip dei primi 8 finalisti di Sanremo Giovani 2022 che si giocheranno l’accesso al palco dell’Ariston sono disponibili su RaiPlay e la città ligure già si prepara ad ospitare il Festival, dal 7 all’11 febbraio. Nel frattempo, Amadeus anticipa alcuni particolari del suo ruolo di direttore artistico. Come avvengono le scelte del conduttore per i brani dei Big?

Sanremo 2023, cantanti in gara come sono scelti?

“Credo che a Sanremo debba andare l’attualità discografica e per fare questo devi partire non dal nome, ma dalla canzone”, racconta il confermatissimo Amadeus in una conversazione con Aldo Grasso contenuta in Sanremo, Italia, lo speciale dedicato al Festival da Storie della TV, il contenitore di Rai Cultura che racconta il passato e il presente della televisione italiana.

Quando scelgo i brani, penso se quella canzone può avere un successo radiofonico. Tant’è che le mie scelte avvengono in automobile. Se uno pensa che io mi chiuda in una sala di incisione con le casse, no. Salgo in macchina e scelgo le canzoni mentre guido e a volte mi faccio anche dei viaggi apposta per ascoltare i brani”, continua Amadeus.

Il presentatore rivela di aver fatto suo un consiglio che gli ha dato una persona che di Sanremo se ne intende, avendone realizzate tredici edizioni: Pippo Baudo. “Ricordati che se farai Sanremo, dovrai occuparti personalmente di tutto il Festival, ma in maniera particolare delle canzoni in gara. Le devi scegliere solamente tu e le devi conoscere a memoria”, la dritta del conduttore siciliano.

Amadeus a Sanremo 2022
Amadeus a Sanremo 2022 (foto: RaiPlay)

Amadeus, Sanremo raccontato tra aneddoti e novità

Sanremo, Italia include anche interviste a Claudio Cecchetto, i musicologi Serena Facci e Paolo Soddu e Mario Maffucci, storico capostruttura di Rai 1 e numero uno dell’intrattenimento dell’ammiraglia. Il programma va in onda martedì 22 novembre alle 21:10 in prima visione su Rai Storia ed è disponibile in streaming su RaiPlay.

Intanto, emerge una curiosa rivelazione su Sanremo 2023: Anna Maria Barbera, la Sconsolata di Zelig tornata in televisione nel revival dello storico programma di Canale 5 condotto da Claudio Bisio e Vanessa Incontrada, vorrebbe partecipare al Festival.

L’attrice collabora da anni con il Leo Ravera Jazz Trio, la band messa in piedi dal pianista con il batterista Lorenzo Capello e il sassofonista Stefano Guazzo. “Avrei un brano da me composto che attende il Palco di Sanremo se mi si vorrà offrirne l’opportunità”, confessa la comica in un’intervista a TvBlog.

1 COMMENT