Il grande ritorno di Anna Falchi in TV: “Ho grandi rimpianti”

Tutto pronto e confermato per il ritorno di Anna Falchi sul piccolo schermo: l’attrice de L’uomo nero di Sergio Rubini (2009), Box Office 3D di Ezio Greggio (2011) e Milionari di Alessandro Piva (2014) sarà ufficialmente alla guida del programma ‘C’è Tempo’ su RaiUno. Per i suoi ammiratori sarà una piacevole novità rivederla in veste di presentatrice, e… a quanto pare, anche per lei!

Il ritorno di Anna Falchi in TV dopo la sua uscita di scena

La sua scelta di vita è stata quella di allontanarsi dai riflettori e dedicarsi al suo privato, alla famiglia che ha costruito con il giornalista Andrea Ruggieri e a sua figlia Alyssa. Forse per la troppa popolarità che l’ha caratterizzata fino al primo decenno del 2000, forse per riflettere sulla sua carriera, l’ex modella di origini finlandesi è adesso pronta a rivedere le luci della ribalta, grazie alla fama che la precede: “Beh, vivo di rendita – ha infatti ammesso al magazine ‘Diva e Donna’ – Ho lavorato tanto per raggiungere preso la popolarità, ho iniziato a fare la tv da giovanissima”.

Se si guarda indietro, però, chiedendosi se c’è qualche rimorso o rimpianto riguardo il suo passato, riflette: “ne ho solo uno. Quando sono stata messa di fronte al bivio se scegliere tv o cinema, ho scelto il cinema. Col senno di poi e se avessi ascoltato di più i miei desideri e le mie inclinazioni, avrei dovuto scegliere di continuare a fare la televisione. Io amò molto la tv e secondo me sono più portata per quel pubblico perché amo l’improvvisazione. Mi piace tanto anche il teatro. Invece nella carriera ho fatto più cinema”.

Di cosa parla il programma che la diva condurrà insieme a Beppe Convertini?

Insomma, il ritorno di Anna Falchi in TV è molto atteso sia dal pubblico che da lei in persona. Ma di cosa parlerà ‘C’è tempo’, il programma che condurrà insieme a Beppe Convertini? “Sarà un contenitore estivo di intrattenimento perché la Rai ha voglia di continuare a produrre programmi di intrattenimento in diretta tutti i giorni per tenere compagnia agli italiani che probabilmente si troveranno a vivere un’estate diversa.

Gli argomenti li ha raccontati al portale SuperGuidaTv: “Il pubblico di riferimento sarà composto da persone appartenenti alla terza età. Si tratta di un pubblico che è anche fidelizzato per quella fascia di orario. Si sa che i giovani non guardano particolarmente la televisione anche se io spero che il programma possa raggiungere un pubblico più ampio. Risulta evidente in questo programma la struttura familiare in cui tutti possono riconoscersi. Apriremo delle vetrine sull’Italia alla scoperta dei luoghi da visitare questa estate, tra il mare e la montagna. Racconteremo la vita di chi ci guarda. “