Polemica su Armine Harutyunyan, risponde la modella di Gucci

0
86

Ha 23anni, vive ad Erevan (Armenia) ed in questo momento è sulla bocca di tutti: c’è chi dice che la polemica su Armine Harutyunyan (la modella scelta da Gucci per la sua ultima campagna) sia la protagonista di una vincente strategia di marketing, e chi invece ci vede una rivoluzione nei canoni sociali di bellezza. Sì, perché se uno dei brand che definisce la direzione della moda e imposta, in un certo senso, i canoni estetici generali, propone un tipo di bellezza che può essere soggetto a giudizi contrastanti, potrebbe voler dire che la strada verso un nuovo concetto di fascino e perfezione è spianata. Voi che ne pensate? E soprattutto, cosa ne pensa la modella in questione?


Polemica su Armine: la modella armena risponde ai commenti degli haters e spiega il suo punto di vista sulla vicenda

Non è certo la prima volta che la percezione soggettiva di bellezza (soprattutto femminile) diventa oggetto di violente discussioni sul web: basti ricordare i velenosissimi commenti alla splendida Vanessa Incontrada, colpevole di avere forme troppo ‘rotonde’ per i gusti del pubblico (una polemica a cui la presentatrice ha sempre risposto con la grazia e la schiettezza che la contraddistingue).

Stavolta il palcoscenico della diatriba è il mondo dell’alta moda, nonché delle alte campagne promozionali: in un’intervista a La Repubblica, la Harutyunyan ha voluto fornire il suo punto di vista riguardo i toni dei commenti e la deriva che molte discussioni, specialmente in Italia, hanno assunto: “Non so perché tutto questo sia successo, e non posso certo vietare alla gente di parlare, ma posso ignorarla”. In fondo, sui social aveva già scritto che ‘Meglio essere diversi che omologati al resto’.

Lo stupore rispetto alla polemica su Armine da parte dello stesso volto Gucci viene dal dato che la vede già eletta tra le 100 donne più sexy del mondo nel 2019. Anche in quell’occasione qualcuno aveva provato a fare ironia:
“lo scorso anno dopo la sfilata con Gucci, un programma tv turco aveva iniziato a fare una mia parodia”. Non è la prima volta, insomma, ecco perché un’opinione in merito lei se l’è già formata:
“Credo che le persone siano spaventate da tutto quello che è diverso. A parole è facile essere aperti al nuovo ma poi, quando si trovano davanti a qualcosa che non capiscono, non sanno come reagire attaccano. Per questo dico che non vale la pena preoccuparsi di loro: hanno solo paura” .

‘Attraverso lo specchio’: cosa vede la modella quando si guarda riflessa?

“Vedo una persona che è più di una faccia, che ha interessi, cose da dire e da fare. E che non ha tempo per chi la vuole abbattere”, conclude Armine, in riferimento alla domanda ‘Ma lei cosa vede quando si guarda allo specchio?’. E a noi sembra la chiosa più adatta a qualunque ragionamento. Che ne dite?