Piedone diventa una serie tv: ecco chi prenderà il posto di Bud Spencer

Titanus annuncia il ritorno della saga del commissario Rizzo: il protagonista sarà Salvatore Esposito

1
296
Bud Spencer in una scena del film Piedone lo sbirro
Bud Spencer in una scena del film Piedone lo sbirro

La saga di Piedone si trasforma e diventa una serie tv Sky Original. Dietro l’operazione c’è la storica società di produzione Titanus, detentrice dei diritti delle commedie poliziesche con Bud Spencer nel ruolo del mitico commissario Rizzo. L’obiettivo di Titanus è far conoscere alle nuove generazioni il celebre “sbirro” burbero ma dal cuore d’oro e per rilanciare il marchio ha scelto come protagonista Salvatore Esposito.

Piedone la serie: da Bud a Genny

Sarà il Genny Savastano di Gomorra a interpretare Piedone nell’aggiornamento televisivo che arriverà su Sky nel corso del 2023, in occasione dell’anniversario dei cinquant’anni dall’uscita del film originale. Una sfida difficile per l’attore napoletano, chiamato a confrontarsi con una saga che negli anni ’70 ha fatto la fortuna di Bud Spencer, nei film in cui non compariva accanto a Terence Hill.

D’altronde, lanciato dal successo di Gomorra, Esposito ha già sfoggiato le sue doti comiche in diverse commedie, da Puoi baciare lo sposo di Alessandro Genovesi al recente Rosanero di Andrea Porporati.

Piedone – La serie sarà un mix di azione, commedia e giallo che racconterà le indagini di un giovane investigatore che, nella Napoli di oggi, eredita il testimone del mitico commissario Rizzo per combattere il crimine e risolvere i casi più difficili.

Prodotto da Lorenzo Gangarossa di Wildside (società del gruppo Fremantle) per Sky Studios, questo vero e proprio sequel di Piedone vedrà Esposito impegnato anche come co-autore insieme a Giuseppe Pedersoli, il figlio di Bud Spencer.

Bud Spencer in una scena del film Piedone lo sbirro
La saga di Piedone rivive in tv nella serie Sky

Salvatore Esposito, Piedone la serie omaggia Bud Spencer

L’head writer della serie è lo scrittore napoletano Peppe Fiore, collaboratore di Francesco Lettieri a Ultras e Lovely Boy e sceneggiatore già al lavoro per serie come Non uccidere, The Young Pope, Mare fuori e Il re.

Piedone lo sbirro, il primo film della saga diretto da Steno nel 1973, ebbe un successo clamoroso all’epoca: incassò quasi tre miliardi di lire. La commedia ebbe tre sequel: Piedone a Hong Kong (1975), Piedone l’africano (1978) e Piedone d’Egitto (1980).

Piedone – La serie fa parte dei titoli dell’etichetta Titanus Legacy con cui la società espande film della sua library trasformandoli in prequel, sequel, reboot e remake. Questa serie arriva dopo il recente remake di Altrimenti ci arrabbiamo con Edoardo Pesce e Alessandro Roja, diretto dagli youtuber YouNuts! e distribuito (senza troppo successo) da Lucky Red.

“Insieme, tutti, cercheremo di rendere onore ed omaggio ad un icona napoletana mondiale!”, scrive Esposito sui social.

1 COMMENT