Altrimenti ci arrabbiamo, arriva il remake del film: ecco chi saranno i nuovi Bud Spencer e Terence Hill

Christian De Sica annuncia il rifacimento del cult movie del 1974: lui si ritaglia il ruolo del "cattivo"

3
253
Bud Spencer e Terence Hill in una scena di ...Altrimenti ci arrabbiamo!
Bud Spencer e Terence Hill in ...Altrimenti ci arrabbiamo!

…Altrimenti ci arrabbiamo! è uno dei classici e dei maggiori successi della coppia Bud Spencer e Terence Hill. A quasi cinquant’anni dalla sua uscita, il cult movie rivivrà con un remake aggiornato ai nostri tempi. Neanche è annunciato e il progetto fa già storcere il naso ai fan. A rivelare i primi dettagli è Christian De Sica. Ospite di Francesca Fialdini nel programma di Rai 1 Da noi… a ruota libera per ripercorrere la sua lunga carriera, l’attore romano rivela in quale ruolo parteciperà al film e chi sono i due colleghi che si confronteranno con la pesante eredità di Bud e Terence.

Altrimenti ci arrabbiamo: remake del film in arrivo

Nel remake Christian De Sica si ritaglia il ruolo del cattivo. Nell’intervista a Da noi… a ruota libera non specifica però se sarà il Capo (l’ingordo speculatore edilizio che vuole costruire un grattacielo al posto del luna park, interpretato nell’originale dall’attore britannico John Sharp) o il Dottore, il perfido braccio destro del boss che aveva volto e accento tedesco di Donald Pleaseance. Quel che si sa è che il suo personaggio è uno speculatore edilizio senza scrupoli di nome Torsillo, che porta avanti gli affari loschi di famiglia con suo figlio Raniero.

Edoardo Pesce e Alessandro Roja rivestiranno invece i ruoli di Spencer e Hill, ovvero i fratelli e rivali Carezza e Sorriso che si contendono la celebre dune buggy rossa con cappottina gialla lasciata loro in eredità dal padre e trafugata dal palazzinaro. Ad aiutarli nel recupero della macchina c’è una comunità di circensi, capeggiata dalla bella e pericolosa Miriam: a interpretarla è Alessandra Mastronardi.

Il soggetto del reboot è di Paolo e Manuel Fondato, il figlio e il nipote di Marcello. La sceneggiatura è di Vincenzo Alfieri, Tommaso Renzoni, Giancarlo Fontana e Giuseppe Gennaro Stasi. Alla regia ci sono gli YouNuts!, ossia i due videomaker Niccolò Celaia e Antonio Usbergo, che di recente hanno diretto la commedia balneare Sotto il sole di Riccione per Netflix. Questi sono i dettagli sul rifacimento del film, che alla sua uscita nel 1974 fu il campione d’incassi assoluto della stagione con oltre 6 miliardi di lire.

Questo remake non nasce sotto i migliori auspici. Non appena la notizia ha cominciato a circolare sul web, le reazioni del pubblico sono state prima di stupore ed imbarazzo, poi quasi di rabbia e sdegno. I messaggi che si leggono sui social hanno tutti lo stesso tenore: perché toccare un mito intramontabile e quindi irripetibile?

Bud Spencer e Terence Hill in …Altrimenti ci arrabbiamo! (foto: Capital Films / Filmayer / Rizzoli Film)

Edoardo Pesce e Alessandro Roja come Bud Spencer e Terence Hill?

Le perplessità sono sul senso dell’operazione piuttosto che sui suoi interpreti. Pesce vanta una lunga e variegata carriera tra cinema e televisione, ha fatto incetta di premi con Dogman di Matteo Garrone e si è fatto conoscere dal grande pubblico grazie al biopic Permette? Alberto Sordi. Roja è stato il Dandy nella serie Romanzo criminale (dove recitava anche Pesce) e ha collezionato ruoli in film apprezzati come Magnifica presenza, Song’e Napule e Restiamo amici.

Secondo altre indiscrezioni, non è da escludere un cameo di Terence Hill nel remake. L’attore, 82 anni, è sul set della tredicesima stagione di Don Matteo, ma dirà addio alla fiction e verrà sostituito da Raoul Bova.

3 COMMENTS