Ambra Angiolini a Domenica In: “Non mi piace essere ‘la moglie di’

“Mi sono sposata con me stessa dopo essermi separata. Qualsiasi cosa accadrà sarà una cosa in aggiunta alla mia persona. L’abito bianco me lo sono già messa da sola”: queste le parole dichiarate a Verissimi prima dell’ospitata di Ambra Angiolini a Domenica In. L’attrice romana ha deciso eccezionalmente di ‘vuotare il sacco’ sulla sua vita privata, argomento che non tratta mai facilmente. La sua confessione, però, non è stata ben accolta dal pubblico del web, che l’ha definita ‘superba’ e ‘superficiale’.

Ambra Angiolini a Domenica In: “Orgogliosa di Non è la Rai ma stanca di essere una ‘rivelazione’


42 anni, una carriera di tutto rispetto prima nel mondo dell’intrattenimento – che attualmente la porta ancora una volta alla conduzione del concerto del 1 maggio trasmetto in diretta dalla Rai – e poi nel mondo del cinema: ma cosa si cela dietro il suo sorriso, il suo sguardo riservato e le sue fugaci apparizioni fuori dalla scena? Il racconto comincia da uno degli aspetti più chiacchierati della sua vita: la fine della relazione con Renga. “Sono felice perché io e Francesco abbiamo vissuto solo quello che dovevamo vivere -ha dichiarato Ambra Angiolini a Domenica In – e abbiamo evitato il rischio che la rabbia comandasse sull’amore. Siamo sereni… gli voglio un bene infinito

Per lui e per i suoi figli l’attrice ha deciso di non trasferirsi: «Rimanere a Brescia è stata una scelta altruista. Siamo persone che si vogliono molto bene, siamo uniti anche se non siamo più compagni». A quel punto scatta la curiosità sul futuro di Massimiliano Allegri e sull’eventualità di vederli convolare a nozze. Su questo Ambra non ha esitazioni: «Ci ho messo tanto a pensare di piacermi, non sento più l’esigenza sociale di essere moglie di qualcuno: sennò siamo sempre fidanzate di, mogli di o ex di qualcun altro. Io amo un uomo, ciò può bastare. Massimiliano mi ha insegnato la tenerezza e la calma». Del tecnico juventino l’attrice parlava già così durante la sua ospitata a Verissimo: “Lui è una persona che mi ha insegnato tanto. Ora credo di nuovo nell’amore e nel futuro. Mi insegna a stare tranquilla sul lavoro, a non fare sfuriate perché sono troppo passionale. Poi, sorride da Dio e sono due anni che rido

La nota ‘ironica’ sul suo passato e su Gianni Boncompagni

Quando le domande poi di Mara Venier si spostano sul passato, spunta il discorso Gianni Boncompagni e Non è la Rai: “Sono orgogliosissima, anche se tanti tentano di mettermi in bocca parole che non penso, sono fierissima di essere nata a Non è la Rai”. Unica nota di ironia durante il passaggio video del programma tv: “Mi impressionava tanto quelle povere coriste che mi regalavano la voce”. In uno sguardo finale alla sua carriera, soprattutto ai primi passi nello showbusiness, prova a ridimensionare la sua fama e i suoi successi: “Ma sì perchè io, tutti i premi che ho vinto, sotto c’è scritto ‘rivelazione’. Questo può voler dire due cose, o fai parte di un’entità umana che si rivela ogni volta oppure che le aspettative erano così basse che non è stato difficile raggiungere certi traguardi

Sul profilo Instagram di Mara Venier, al termine dell’intervista, si sono affollati molti spettatori a commentare cose tipo: “Mara te sei favolosa , ma quanto è superba Ambra“, “Mara te sei favolosa , ma quanto è superba Ambra“, e ancora “Ma Ambra fa il siparietto per sembrare antipatica, ma ditegli che non c’è bisogno che finga poi così tanto…. #acidaabbestia“.

Siete d’accordo con questa impressione?

Loading...