L’amica geniale 3, la conferma della terza stagione: “Sarà una grande sfida”

Rai Fiction e HBO annunciano la terza stagione della serie: ecco le prime informazioni trapelate

Ora è ufficiale: L’amica geniale 3 si farà. La terza stagione della serie che ha portato in tv i romanzi di Elena Ferrante è stata annunciata da Rai Fiction e HBO. La conferma arriva in una nota stampa di Eleonora Andreatta, direttrice di Rai Fiction, e Francesca Orsi, executive vice president di HBO Programming. “Premiata dal pubblico italiano e internazionale – si legge nel comunicato –, la grande sfida de L’amica geniale continua con l’annuncio di Rai ed HBO della terza stagione, rafforzando l’ambizione di creare un racconto complesso e di portare l’immaginario italiano nel mondo, tenendo sempre al centro della narrazione il vissuto del nostro Paese”.

L’amica geniale 3: trama dei nuovi episodi

“Il successo della seconda stagione – prosegue la nota – ha confermato la potenza della storia di Elena Ferrante e la sua capacità di tradursi in un avvincente racconto seriale, amato in tutto il mondo, con la ricchezza e il fascino della regia di Saverio Costanzo”.

Nel finale di Storia del nuovo cognome, abbiamo visto Lila distrutta dal lavoro spossante nella fabbrica di salumi di Bruno Soccavo. Ormai vive con l’amico di infanzia Enzo, da sempre innamorato di lei, e con il figlio Gennaro, nato dalla sua relazione con Nino Sarratore, che è riapparso all’improvviso nella vita di Lenù. Durante la presentazione del suo primo libro, Elena ha ritrovato il suo primo e unico amore. Che futuro avrà la loro relazione? Il matrimonio con Pieto Airota andrà in porto?

La terza stagione, Storia di chi fugge e di chi resta, è ambientata agli anni ’70. Nel romanzo, pubblicato sempre da E/O, Lila non sta bene e chiede all’amica di farle una promessa: dovrà essere lei a prendersi cura del suo bambino se le succederà qualcosa. Lila di giorno lavora a condizioni massacranti e senza diritti, di notte aiuta Enzo a studiare informatica.

Tornata a Firenze per le nozze con Pietro, Elena è intrappolata in un rapporto che comincia a logorarla. Lenù perde l’ispirazione, scrive con mediocri risultati e fatica a stare dietro al marito e alle figlie che le nascono, Dede ed Elsa. Sarà proprio l’incontro con Nino a cambiare nuovamente le cose.

L’inizio delle riprese per L’amica geniale 3 era previsto proprio in questo periodo, ma a causa dell’emergenza sanitaria causata dall’epidemia di coronavirus, tutte le produzioni sono ferme e i ciak sono slittati a data da destinarsi. Il periodo più probabile è l’estate del 2020.

Non è quindi possibile sapere quando vedremo i nuovi episodi. Al momento, inoltre, vige il riserbo assoluto sui nomi delle attrici che interpreteranno Lila e Lenù da adulte. Gaia Girace e Margherita Mazzucco lasceranno quasi sicuramente il cast, per i loro ruoli si fanno moltissimi nomi, da Alba Rohrwacher (già voce narrante di Elena) a Serena Rossi e Luisa Ranieri.

Gaia Girace in una scena di L'amica geniale 2
L’amica geniale 3 riparte dalle dure condizioni di lavoro di Lila

L’amica geniale 3: quando esce ancora incerto

Il successo della serie, intanto, non si ferma. L’amica geniale è appena sbarcata in Cina con numeri da record. È la prima serie straniera, ovvero non girata in lingua inglese, a venire trasmessa contemporaneamente su tre piattaforme streaming, destinate a ben 250 milioni di utenti.

In una recente intervista concessa a Vanity Fair, inoltre, Maria De Filippi ha rivelato un curioso particolare sulla serie diretta da Saverio Costanzo, il figlio di Maurizio. “Saverio – ha raccontato la conduttrice – mi mandò in anteprima il primo episodio ed era preoccupatissimo della messa in onda il lunedì sera e del dialetto napoletano. Ricordo di avergli scritto che era bellissimo e che capivo che poteva essere spaventato, visto che arrivava dal cinema e la collocazione in palinsesto non sembrava facile. Ma lui è molto bravo, ci mette la stessa passione di suo padre”.