L’amica geniale, Gaia Girace su Lila: “La lascio con dispiacere”

Un altro risultato di successo (in termini di ascolti) per il terzo e quarto episodio dell’Amica Geniale, ed una dichiarazione di Gaia Girace su Lila che lascia intendere come si evolverà la serie: la giovane attrice, infatti, ha raccontato a FanPage.it di quanto le dispiaccia salutare la brillante, bisbetica e affascinante protagonista della saga di Elena Ferrante.

Le dichiarazioni di Gaia Girace su Lila al termine delle riprese della seconda stagione

Mi spiace lasciare il personaggio di Lila perché ci sto lavorando da tre anni – ha raccontato la bella partenopea – sto crescendo con lei e mi spiace lasciarla a qualcun altro. Spero che chi prenderà il mio posto la ami almeno un centesimo di quanto la amo io”. Il motivo, chiaramente, non ha nulla a che vedere con un vero e proprio ‘abbandono’ del suo incarico, ma solo con la crescita anagrafica del suo personaggio: dopo le vicende delle scuole elementari, dei primi amori/matrimoni e dell’università, infatti, l’opera seriale di Saverio Costanzo passerà a raccontare l’età adulta delle due.

gaia girace su lila

Ma la giovane attrice non si perde d’animo: “Volevo fare l’attrice prima di incontrare Lila, così sarà anche dopo” e si dimostra più che grata e felice per aver lavorato con Costanzo che – secondo le sue parole – “è il mio punto di riferimento, la prima persona che ha creduto in me”.

Il retroscena sull’apparizione della Ferrante durante la realizzazione della serie ‘L’Amica Geniale

Un oceano di nuove e promettenti avventure si apre per la talentuosa Gaia, senza dimenticare che il suo esordio ha avuto a che fare anche con uno dei casi letterari più interessanti degli ultimi anni, la misteriosa Elena Ferrante: “Si faceva sentire soltanto via mail per dare indicazioni qualche volta sulle scene di estrema importanza. Quando arriva a noi qualcosa di lei, siamo tutti più felici”, ha raccontato.