Cos’ha detto veramente Al Bano su Putin

2
129
al bano su putin

Si è parlato molto della posizione mediatica di Al Bano su Putin: l’artista, insieme a Romina Power, ha infatti sia molta familiarità con la Russia, dove sono star acclamate e amatissime, e dove tengono moltissimi concerti, che con il politico, che ha incontrato 4 volte nella sua carriera. “La sensazione mia è stata positiva, le cose che politicamente e mondialmente ha fatto Putin sono di notevole valore e lo ha dimostrato” – aveva ammesso tempo fa.

L’opinione, però, ora che è scoppiato il conflitto con l’Ucraina, è cambiata totalmente. Ma attenzione alle immagini che girano, dove sembra che il cantante quasi stia ‘minacciando’ il leader russo con le sue conoscenze influenti: quello che ha spiegato è molto diverso.

Il cambio di opinione di Al Bano su Putin

A Putin direi `fermati finché sei in tempo´ – ha dichiarato infatti il cantante di Cellino San Marco – Lui sta lavorando anche contro sé stesso, non sta difendendo niente. Agli occhi del mondo sta distruggendo la sua immagine. Non è accettabile vedere quello che sta succedendo in Ucraina, con attacchi anche agli ospedali, carri armati e bambini che muoiono. No, questo non è accettabile

al bano su putin

Riguardo ai famosi ‘amici russi’, ecco cos’ha detto Al Bano su Putin e sulle conseguenze dei suoi comportamenti: “Un personaggio molto importante mi ha detto una sola parola in italiano: ‘è un macello’. Penso che prima o poi scaricheranno tutto sulle spalle di Putin. Dovrebbe stare attento alla sua vita, proprio da parte di coloro che fino a pochi mesi fa lo hanno idolatrato e servito“.

Insomma, per l’artista italiano non cambiare idea sul leader russo era impossibile, in questo momento. E teme che il futuro possa essere, in questo senso, ancora più instabile, ed il danno umano incontenibile. Senza contare che il cantante pugliese ha un legame speciale con l’Ucraina, dato che sua cognata – moglie di Luca Lecciso (fratello di Loredana) è di nazionalità nata e cresciuta a Kiev.

2 COMMENTS

  1. […] L’indimenticabile interprete di Felicità e Nel sole è stato poi rimosso dalla lista nera ucraina grazie all’intervento del suo avvocato Cristiano Magaletti. “La posizione di Al Bano – ha fatto sapere il legale – è unica e forte: le sue competenze sono artistiche, musicali e la sua visione è e sarà sempre pacifista”. Carrisi ha incontrato tre volte Putin in circostanze pubbliche, ma ora ha cambiato opinione sul premier russo. […]