La dichiarazione di Franca Leosini sulla violenza domestica

Un’altra puntata di Storie Maledette, un’altra serata scioccante per il pubblico italiano -ma non solo per le vicende di cronaca narrate, stavolta, bensì per alcune dichiarazioni controverse della mitica Franca Leosini sulla violenza domestica e il ‘ruolo’ delle donne.

Franca Leosini sulla violenza domestica: “Colpa della donna che non lo lascia al primo schiaffo”

Protagonista della seconda puntata del celebre show ( dopo l’ottimo ritorno in scena dell’amatissima conduttrice) Sonia Braccale, attualmente sotto accusa in quanto indagata come mandante dell’omicidio del marito violento. Durante la serrata conversazione in studio, ecco cos’è venuto fuori a Franca Leosini sulla violenza domestica subita dalla donna: “La responsabilità ce l’ha anche lei come tutte le donne che non mollano il marito al primo schiaffone”.

Ad un pubblico così attento alle varie ‘perle di saggezza’ della giornalista non è sfuggita questa osservazione, e c’è anche chi si è indignato al punto da protestare e criticare aspramente la presentatrice, la quale – intervistata da La Stampa – ha voluto chiarire la sua posizione. Ecco come ha commentato:

franca leosini sulla violenza domestica

Non ho detto che la responsabilità è delle donne, era un contesto colloquiale dove ho espresso un pensiero che corre sul filo della logica e soprattutto che è da considerare un consiglio, non certo un rimprovero. Perché, lo ripeto, sarebbe opportuno per una donna andarsene al primo accenno di violenza. Non aspettare che la violenza monti arrivando alle estreme conseguenze”.

La difesa della presentatrice dagli attacchi del pubblico

È sbagliato prendere alla lettera una affermazione che è figurativa e dove non c’è un giudizio ma un consiglio che mi sembra di minima prudenza”, afferma Leosini. “A me dispiace essere fraintesa, anche perché con la mia vita e le mie battaglie ho dimostrato come la penso e che sono sempre dalla parte delle donne. Mi sembra incredibile che si possa supporre il contrario. Ci mancherebbe che una donna fosse responsabile di una violenza subita. Capire dubitare raccontare, sono i tre verbi che io frequento nella mia trasmissione