Fiorello sulla moglie Susanna: “26 anni insieme, siamo d’esempio”

1
290
fiorello sulla moglie

Sono 26anni in cui, con discrezione e intimità, li sappiamo felici e uniti, e adesso che arrivano queste parole di Rosario Fiorello sulla moglie Rosanna Biondo ci viene voglia di fare i dovuti scongiuri per loro, affinché tutto rimanga esattamente com’è, al momento. L’amore sotto i riflettori dello showbusiness, infatti, non è sempre facile, e molte sono le cronache rosa che si tingono di ‘giallo’ quando devono esplorare la ragione di una rottura di una coppia storica (vedi Ilary e Totti) o esplorare ipotetiche crisi (vedi Fedez e Chiara Ferragni).

fiorello sulla moglie

Non è il caso, però, del celebre presentatore siciliano e della sua amatissima consorte, da poco paparazzati insieme sulle spiagge della Sardegna: «Puoi anche dire che in un periodo di gente che si separa, in cui sembra che la gente non riesca piu’ a stare insieme, se io e Susanna possiamo essere d’esempio siamo contenti» dichiara un romantico e orgoglioso Fiorello sulla moglie. In un’intervista a Chi, il mattatore di Sanremo ammette con amore: «Lo dico sempre è Susanna che mi sprona perché io sono pigro, vorrei stare sul divano e non fare niente e invece faccio il tour, vado a Sanremo, sempre spinto da lei».

La gratitudine nelle riflessioni di Fiorello sulla moglie Susanna

Questo felice equilibrio dell’icona del programma Karaoke arriva dopo un lungo percorso sia personale che lavorativo. Quando il successo è arrivato, infatti, come prevedibile gli ha cambiato la vita, arrivando anche a stravolgere la sua identità ed essenza: «Non sapevo più chi ero, mi voltavo e vedevo tutti miei cloni, gente con la coda e la giacca gialla. Chi ero? Così è facile perdere il contatto con la realtà, non sai più chi sei. Sono andato giù ma poi ho avuto un merito che mi riconosco: quello di saper aspettare». Complice, insieme all’attesa, pazienza e forza d’animo, anche l’amore di una donna speciale, ma anche l’esempio del padre, scomparso prematuramente per un malore improvviso: «Mi hanno aiutato a uscire dal tunnel mia moglie Susanna e mio padre, il suo ricordo. Lui probabilmente da vivo non avrebbe saputo cosa dirmi. Mi ha aiutato da morto»

1 COMMENT