I film al cinema dal 14 luglio: dall’action The Gray Man all’imperdibile horror X

Sono appena sei i nuovi titoli nelle sale, ancora piene dal lancio Marvel del Thor di Taika Waititi

1
202
Scene di X, The Forgiven e The Gray Man, tre dei sei film al cinema dal 14 luglio
X, The Forgiven e The Gray Man

Pochi i nuovi film al cinema dal 14 luglio: appena sei. I distributori aspettano tempi migliori e gli esercenti sfruttano al massimo i titoli che tirano di più: Thor: Love and Thunder (6,2 milioni di euro incassati in sette giorni), Elvis e Top Gun: Maverick, salito a 11 milioni complessivi. Dopo gli ottimi risultati di Doctor Strange nel Multiverso della Follia, il cinecomics di Taika Waititi ha registrato la seconda migliore apertura del 2022 e continuerà imperterrito per il resto di luglio la sua corsa sugli schermi.

I nuovi film al cinema dal 14 luglio

Tuttavia, tra le sei nuove uscite della settimana ci sono almeno due film da non perdere. Inoltre, è stato al cinema per tre giorni Italia 1982, una storia azzurra, il documentario di Coralla Ciccolini che segue le varie uscite del periodo (da Italia Brasile 3-2 – La partita a Paolo Rossi – L’uomo. Il campione. La leggenda) per celebrare i 40 anni dalla vittoria dei Mondiali di Spagna. Infine, torna per cinque giorni sugli schermi Principessa Mononoke, il capolavoro di animazione del maestro giapponese Hayao Miyazaki.

The Gray Man

Arriva in sale selezionate e dal 22 luglio su Netflix l’action thriller dei fratelli Russo (i registi di Captain America e dei due ultimi Avengers) con Ryan Gosling nei panni dell’uomo grigio del titolo, un ex agente segreto e killer della CIA che diventa preda di una feroce caccia all’uomo lanciata un ex collega psicopatico, interpretato da un baffuto Chris Evans. Budget esagerato (200 milioni di dollari: è il film Netflix più costoso di sempre), durata mostruosa (2 ore e 20 minuti), location internazionali (dalla Thailandia all’Azerbaigian), azione a tutto volume e violenza esorbitante per questo efficace blockbuster che avvia una saga partendo dal romanzo Tre giorni per un delitto di Mark Greaney, ripubblicato da Newton Compton col titolo del film.

Il trailer di The Gray Man

The Forgiven

Ancora un adattamento, stavolta dal romanzo Nella polvere di Lawrence Osborne edito da Adelphi. Protagonista una coppia britannica, il medico David e la scrittrice di libri per bambini Jo, invitati a una sfarzosa festa in un villaggio del Marocco trasformato in location di lusso da una coppia di amici gay, Dally e Richard. Durante il viaggio in auto, David e Jo hanno una discussione e l’uomo investe e uccide accidentalmente un ragazzino del posto. È il dramma che scatena una serie di eventi destinati a cambiare le loro vite per sempre. Scritto e diretto da John Michael McDonagh, il regista irlandese di Un poliziotto da happy hour, Calvario e Crazy Dirty Cops, un solido e intelligente “adult drama” con un cast stellare, da Ralph Fiennes e Jessica Chastain a Matt Smith, Caleb Landry Jones e Christopher Abbott.

Il trailer di The Forgiven

X – A Sexy Horror Story

L’horror della settimana e anche il film da non perdere. Il regista Ti West torna al cinema “orrorifico” dopo il western Nella valle della violenza e una lunga pausa dal set, rileggendo a modo suo il sottogenere slasher. Nel Texas del 1979, tre coppie lasciano Austin e si dirigono verso le zone di campagna per girare un porno. Il mercato delle pellicole per adulti sta esplodendo e il produttore Wayne e la fidanzata attrice Maxine vogliono cogliere la palla al balzo. Peccato che il casolare che hanno affittato sia di proprietà di una coppia di anziani non proprio benintenzionati ad accogliere una troupe a luci rosse. Citazionista ma con stile, impreziosito dalla colonna sonora di Chelsea Wolfe, West gira e monta benissimo e offre una brillante riflessione sullo scontro generazionale e i fantasmi del passato che ossessionano il presente. Con una Mia Goth da urlo, impegnata in un doppio ruolo, e un sequel, Pearl, già girato e pronto all’uscita.

Il trailer di X – A Sexy Horror Story

Ada

Premiato come miglior film nella sezione Un Certain Regard del Festival di Cannes 2021, il secondo lungometraggio della regista russa Kira Kovalenko esce finalmente nelle sale italiane. È un racconto di formazione duro e sentito ambientato in un paesaggio particolare e desolato: la città mineraria di Mizur, nell’Ossezia del Nord. Qui vive la giovane Ada (interpretata dall’intensa esordiente Milana Aguzarova) insieme alla sua famiglia disfunzionale e opprimente – il padre padrone, il fratello minore semplice e il maggiore appena rientrato da Rostov – e ad un insistente spasimante con i capelli rossi. Nel passato della ragazza, nella sua ricerca di libertà ed indipendenza e nel desiderio di “abbassare la guardia” e uscire dal proprio corpo, ci sono un trauma e una violenza che hanno cambiato la sua vita.

Il trailer di Ada

La donna del fiume – Suzhou River

Arriva in sala dopo più di vent’anni dall’uscita la versione restaurata in 4K del capolavoro di Lou Ye, film “maledetto” perché ostacolato in patria e ultima interpretazione del protagonista Jia Hongsheng, morto suicida nel 2010. Tra dramma romantico e neo-noir, Wong Kar-wai e Hitchcock, la doppia love story del regista cinese immerge lo spettatore sulle rive del fiume di Shanghai tra sirene, crimini spietati, amori mai dimenticati e vertigini visive. Un film d’autore e di poesia, con un incipit – il dialogo tra gli amanti con personaggi reali ripresi lungo il fiume che sembrano dialogare con la macchina da presa – tra i più struggenti ed emozionanti visti negli ultimi trent’anni.

Il trailer di La donna del fiume – Suzhou River

Toilet

Dal 16 luglio è in tour nelle arene estive la commedia di e con Gabriele Pignotta, regista, attore, sceneggiatore e commediografo che dal teatro torna al cinema con questo “one man movie” à la Locke. Nel cast, infatti, c’è solo lui. Il suo Flavio Bretagna è un imprenditore mezzo fallito, divorziato e ansioso di recuperare il rapporto con la figlia. Alla guida della sua auto, sta andando ad un importante appuntamento di lavoro. Tempestato di telefonate da clienti, socio e segretaria, sbaglia strada e si ritrova in un autogrill dismesso. Ne approfitta per andare in bagno ma la porta è difettosa e Flavio rimane chiuso dentro. Nella piccola area di servizio comincia a riflettere sulla propria vita e cercherà in tutti i modi di rimettere insieme i cocci del mondo fuori. Interessante la formula d’uscita: Pignotta accompagna personalmente Toilet in tour con un doppio spettacolo, film e show dal vivo.

Il trailer di Toilet

Fly – Vola verso i tuoi sogni

La regista tedesca Katja Von Garnier realizza il suo Save the Last Dance con protagonista Svenja Jung. La Nicole di Deutschland 89 è Bex, una ragazza solitaria e ribelle con un passato traumatico e ora finita addirittura in carcere. In prigione l’insegnante Ava (Jasmin Tabatabai) cerca di convincere Bex, Jay (Ben Wichert) e gli altri detenuti a partecipare ad un programma di riabilitazione attraverso la danza. Aiutati dalla maestra che fa lezioni nel penitenziario, i giovani riescono a formare un gruppo che si prepara per una “battle” e al tempo stesso cerca di immaginare una vita diversa una volta fuori dal carcere.

Il trailer di Fly – Vola verso i tuoi sogni

1 COMMENT