Il discorso di Fabrizio Gifuni ai David

1
172
fabrizio gifuni ai david

Una serata emozionantissima per il cinema italiano: dopo il trionfo del film Le Otto Montagne, con Alessandro Borghi e Luca Marinelli, il secondo film più amato dalla kermesse cinematografica è stato ‘Esterno Notte’, che ha visto la vittoria del grandissimo Fabrizio Gifuni ai David come miglior attore protagonista.

Cos’ha detto Fabrizio Gifuni ai David di Donatello 2023

Il celebre interprete, che aveva già conquistato la statuetta in passato per la sua performance ne ‘Il capitale umano’ di Paolo Virzì, è salito sul palco e ha tenuto un bellissimo ringraziamento in un momento davvero molto particolare per le sale cinematografiche del nostro paese:
Grazie, grazie a Marco Bellocchio che è un artista immenso a cui tutto il cinema italiano deve essere grato – esordisce, nominando tutti, da distribuitori a produttori, passando per tutto il cast tecnico, perché “senza di loro non si fa nulla“.

Poi si passa ai colleghi che con lui si contendevano il titolo di miglior protagonista: “Grazie al mio amico Gigi Lo Cascio, a Luca, Alessandro che hanno fatto delle interpretazioni formidabili, ma non solo quest’anno, le stanno facendo da anni, Valentino e Salvo che sono stati fantastici e sorprendenti. Vorrei ringraziare tante persone che mi hanno accompagnato in questi anni, nel lavoro e nella vita, per un tratto di strada facendolo col cuore.

fabrizio gifuni ai david

E poi, ecco il momento di profonda riflessione ma soprattutto di amore e gratitudine di Fabrizio Gifuni ai David: “Ringrazio la mia lentezza, la mia fragilità, ringrazio il gioco, la fantasia, l’immaginazione, che sono il grande antidoto a questi tempi così aggressivi e molto decadenti, ringrazio Giuseppe Bertolucci, Antonio Capuano, Davide Manuli e Claudio Caligari, che mi hanno insegnato sul campo il valore dell’indipendenza e delal libertà creativa svincolata dalle logiche del profitto. Ringrazio una classe formidabile, di compagni e compagne con cui trent’anni fa siamo usciti pieni di speranze da una classe d’accademia, pieni di tanti sogni, uno più bravo dell’altro. “

In ultimo, un pensiero molto dolce a chi purtroppo non ha potuto guardare il bellissimo film di Bellocchio: “Voglio dedicare questo premio ad una persona che non c’è più e che avrebbe visto decine e decine di volte Esterno Notte, e che mi manca molto, e che da qualche piattaforma stellare sicuramente lo avrà visto ed era mio padre.

Chi sono gli altri vincitori dei Premi David 2023

MIGLIOR FILM: LE OTTO MONTAGNE di FELIX VAN GROENINGEN – CHARLOTTE VANDERMEERSH
MIGLIORE REGIA: ESTERNO NOTTE di Marco Bellocchio
MIGLIOR ESORDIO ALLA REGIA: SETTEMBRE di GIULIA LOUISE STEIGERWALT
MIGLIORE SCENEGGIATURA ORIGINALE: LA STRANEZZA di ROBERTO ANDO’ – UGO CHITI – MASSIMO GAUDIOSO
MIGLIORE SCENEGGIATURA NON ORIGINALE: LE OTTO MONTAGNE
MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA: BARBARA RONCHI
MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA: FABRIZIO GIFUNI
MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA: EMANUELA FANELLI
MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA: FRANCESCO DI LEVA
MIGLIORE CANZONE ORIGINALE: TI MANGIO IL CUORE di Elodie

1 COMMENT