Nessuna canzone di Rovazzi quest’estate

E mentre la polemica sulle dichiarazioni di Andrea Bocelli contro il Covid infuria sul web, arriva anche l’annuncio che quest’anno non ci sarà nessuna canzone di Rovazzi ad animare l’estate. Il 26enne milanese quest’anno non cavalcherà l’onda delle hit estive con uno dei suoi pezzi accattivanti, la sua è una scelta etica e soprattutto morale…

Perché non ci sarà nessuna canzone di Rovazzi dopo il covid

Avrei davvero voluto darvi una canzone per ballare e scatenarvi quest’estate.
Purtroppo non è successo
– ha scritto il cantante che in questi anni ha duettato con Morandi, Al Bano, Nek e Loredana Bertè – Il periodo della quarantena è stato un vero incubo personale: mi ha inghiottito nel buio più totale e mi ha sputato fuori cambiandomi.” Qui il 26enne milanese fa riferimento, anche senza richiamarlo direttamente nel testo, al tragico lutto che gli ha spezzato il cuore: la scomparsa del suo adorato nonno, colui che lo ha fatto appassionare al videomaking.

La riflessione sull’attitudine di chi scrive una canzone: impensabile dopo il lutto

“È stata un’occasione per fermarsi a riflettere sulle prioritá della vita.
Spesso, sopratutto di questi tempi, non ci rendiamo conto delle cose realmente importanti. Avrei potuto fingere, in studio e sul palco, di essere felice. Purtroppo non sono capace.”
Ed ecco, insomma, perché quest’anno non ascolteremo nessuna canzone di Rovazzi tra i tormentoni stagionali come ‘Karaoke e Guantanamera’ di Alessandra Amoruso e ‘Non mi passa più’ di Baby K: “Le canzoni sono sempre state un prolungamento del mio stato d’animo e se fossi stato costretto a farne una ora sarebbe uscito un pezzo strappalacrime drammatico (che vi evito molto volentieri). A fine agosto vi annuncieró una operazione a livello mondiale che vi manderà fuori di testa. Vi voglio bene.