Happy Days, Ron Howard rivela: “Io e Fonzie grandi amici, ma cercarono di metterci uno contro l’altro”

Ospite del "Graham Norton Show", il regista ricorda i primi tempi della sitcom e confessa: "Col successo di Fonzie i vertici della ABC cominciarono a trattarmi in modo davvero irrispettoso"

1
380
Ron Howard e Henry Winkler ai tempi di Happy Days
Ron Howard e Henry Winkler ai tempi di Happy Days

Henry Winkler ha indossato per anni il giubbotto di pelle di Arthur “Fonzie” Fonzarelli nel celeberrimo telefilm Happy Days e a fargli da spalla c’è sempre stato Ron Howard, il “Richie Cunningham” diventato poi uno dei più importanti registi contemporanei. Oggi hanno i capelli bianchi e parecchie rughe sui loro volti vissuti, ma il sorriso è ancora identico a quello dei “giorni felici”. Anche quando rivelano segreti della serie diventata un cult in tutto il mondo.

Happy Days: Fonzie “promosso” al posto di Richie

Ron Howard è stato ospite del “The Graham Norton Show”, il talk britannico del venerdì sera in onda su BBC One. Durante la sua apparizione al programma, il regista ha rivelato un particolare legato proprio a Happy Days: durante la prima stagione della sitcom, andata in onda negli Stati Uniti nel 1974, i produttori si accorsero del successo del personaggio di Fonzie e cercarono di mettere lui e Richie uno contro l’altro.

“Da quel momento – ricorda Howard – i vertici della ABC cominciarono a trattarmi in modo davvero irrispettoso dal punto di vista degli affari, per quanto concerne l’interazione, mentre la stampa continuava a fare domande del tipo: ‘Cosa succede? Ti senti un cittadino di serie B all’interno del tuo show?’ e via dicendo. Ma io non mi sentivo affatto così al lavoro né, tanto meno, nella mia amicizia con Henry che, non a caso, dura ancora oggi”.

Ron Howard e Henry Winkler ai tempi di Happy Days
Ron Howard e Henry Winkler ai tempi di Happy Days (foto: ABC)

Ron Howard Henry Winkler, amici da sempre: “Anche fuori dal set”

Fonzie è diventato in breve tempo il protagonista principale di Happy Days, anche se lo show era fatto su misura di Richie Cunningham, interpretato da un attore all’epoca già famoso per The Andy Griffith Show, American Graffiti e Il pistolero di Don Siegel, nel quale aveva recitato accanto a John Wayne. Nel primo progetto degli sceneggiatori, Fonzarelli doveva essere solo un personaggio di contorno, ma con il successo crescente venne fatto prevalere sul protagonista originario.

Nonostante tutto, i due sono amici da sempre. Winkler e Howard sono così legati che Henry ha fatto da padrino a tutti i quattro figli di Ron. “Siamo diventati grandi amici anche fuori dal set – conferma il regista nel corso dell’intervista – ed è stato molto emozionante vedere quanto il pubblico amasse Henry nel ruolo di Fonzie. Eravamo un gruppo davvero fantastico e andavamo tutti d’accordo”.

1 COMMENT