Angela Lansbury compie 94 anni: “Il segreto del mio successo? Non sono bella”

La "signora in giallo" taglia un traguardo importante e lo fa con la semplicità che l'ha sempre contraddistinta

Angela Lansbury il 16 ottobre 2019 compie 94 anni. Un traguardo importante per l’attrice irlandese, che in oltre 70 anni di carriera è passata da essere figlia d’arte (la madre, Moyna Macgill, era un’attrice) a uno dei volti più amati del grande e piccolo schermo. Per 264 episodi l’abbiamo infatti conosciuta come Jessica Fletcher, la “Signora in giallo” di Murder, She Wrote (questo il titolo originale della serie) che indaga sui diletti di Cabot Cove. Dame Fletcher ne ha fatta di strada.

Angela Lansbury compleanno speciale: 94 anni!

L’attrice guadagna subito una candidatura all’Oscar con il film d’esordio del 1944, Angoscia (Gaslight), capolavoro noir di George Cukor con Charles Boyer, Ingrid Bergman e Joseph Cotten. All’epoca aveva appena 19 anni.

La seconda nomination arriva un anno dopo con Il ritratto di Dorian Gray di Albert Lewin, che le frutta invece un Golden Globe. Il premio dell’Academy arriverà soltanto alla carriera, sessant’anni dopo.

Passata la guerra, si sposa in prime nozze (e si separa dopo un anno) con l’attore Richard Cromwell, che si rivela gay. Andrà meglio con le seconde con il produttore Peter Shaw. Un matrimonio che dura fino al 2003, anno della scomparsa di lui, e genera due figli, Anthony Peter e Deirdre Ann.

Un primo piano di Angela Lansbury
Angela Lansbury (foto: Universal Television / CBS)

Angela Lansbury oggi: “Il mio segreto? Non sono bella”

Cinema e televisione, Hollywood e Broadway: Angela Lansbury passa da film cult come Va’ e uccidi e Pomi d’ottone e manici di scopa a Jessica Fletcher, interpretata dal 1984 al 1996.

Come Sophia Loren, è stacanovista e sempre in ottima forma. Il motivo? L’ha spiegato in un’intervista a Io Donna: “La fortuna è che ho sempre lavorato perché non sono mai stata un’attrice nota per la sua bellezza. Con il passare degli anni è più facile continuare ad assicurarsi ruoli”.

Il suo è un vero e proprio insegnamento: “La vita mi ha insegnato che la famiglia viene prima di tutto e, nonostante il lavoro, cerco di non perdermi i momenti più importanti. Mi piace passare del tempo a casa, con i miei figli e nipoti, essere presente nelle decisioni, nei cambiamenti inevitabili. Non ho segreti. Non ho una formula magica. Mi tratto bene, senza strafare, e cerco di essere felice. Ah, e bevo tanto . Rigorosamente irlandese”.

Loading...