I 100 anni di Alberto Sordi: la programmazione in Tv

Dagli speciali di Rai Cultura al ciclo "Sordi 100" di Cine34, il palinsesto in occasione del centenario

Alberto Sordi nasceva a Roma il 15 giugno del 1920. Sono passati 100 anni e Albertone, uno dei pochi veri mostri sacri del cinema italiano, continua ad essere tremendamente attuale. I palinsesti televisivi celebrano questa importante ricorrenza dedicando all’amatissimo attore e regista romano una programmazione speciale. Il centenario della nascita è ricco di iniziative, che non si esauriscono il 15 giugno ma vanno avanti anche nei giorni e nelle settimane a venire.

Alberto Sordi, 100 anni dalla nascita: le celebrazioni

La Rai fa ovviamente la parte del leone lunedì 15 giugno. Rai Storia è in prima fila con uno speciale di Rai Cultura per il contenitore Il giorno e la Storia (a mezzanotte e, in replica, alle 5.30, 08.30, 11.30, 14.00 e 20.10) dedicato ai personaggi “romani” di Sordi, dal Marchese del Grillo al vigile Otello Cecchetti, oltre ovviamente all’americano a Roma Nando Moriconi.

Sempre Rai Storia manda in onda alle 12.30 Un eroe dei nostri tempi, in replica sabato 20 giugno alle 17.05. Rai 1 spalma l’omaggio tra Unomattina, Italia Sì – Giorno per giorno e La vita in diretta, mentre Rai 2 usa Detto fatto per raccontare il Sordi pubblico e quello privato.

La prima serata di Rai Premium, alle 21.20, è con In nome del popolo sovrano e a seguire, alle 23.20, con il documentario Alberto Sordi – Un italiano come noi. Rai Movie programma invece il capolavoro I vitelloni alle 10.20.

Martedì 16 giugno Rai Storia piazza alle 21.10 per il ciclo Italiani, il documentario di Enrico Salvatori Alberto Sordi, che abbraccia e analizza 150 film e mezzo secolo di carriera tra cinema, radio e televisione. Sabato 20 la prima serata di Rai 3 ripropone il film tv Permette? Alberto Sordi, diretto da Luca Manfredi e interpretato da Edoardo Pesce.

Sempre sabato 20, alle 20.54, Rai 5 trasmette l’adattamento teatrale di uno dei film più importanti nella carriera di Sordi, Un borghese piccolo piccolo di Mario Monicelli. La trasposizione è diretta da Fabrizio Coniglio, con Massimo Dapporto protagonista e le musiche di Nicola Piovani.

Domenica 21 su Rai 3, alle 18, va infine in onda il documentario Alberto Sordi, prodotto da Rai Cultura all’interno della serie Italiani.

Inoltre, sul portale di Rai Cultura, è possibile celebrare Albertone con uno speciale ricco di contenuti, dagli sketch più famosi ai film, le foto e i libri sull’attore.

La7 non si sottrae ai festeggiamenti. La rete di Urbano Cairo programma lunedì 15 alle 17.30 Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Africa?. Giovedì 18 alle 21.15 c’è la vera e propria serata-evento con il documentario Siamo tutti Alberto Sordi?, introdotto da Andrea Purgatori, e a seguire con il classico Il medico della mutua.

Un primo piano di Alberto Sordi
Alberto Sordi (foto: Twitter @Raiofficialnews)

Alberto Sordi, film e programmi per il centenario

Mediaset non rinuncia alle celebrazioni. Lunedì 15 Rete 4 trasmette Polvere di stelle alle 15.35, mentre Extra manda in onda alle 21.15 lo speciale In ordine alfabetico: Gassman, Sordi, Vitti, condotto da Maurizio Costanzo con Enrico Mentana.

Il grosso dell’omaggio è però affidato a Cine34 con il ciclo “Sordi 100”: 18 film in totale programmati tra access, prime-time e seconda serata. Ecco la programmazione completa.

Lunedì 15:

Il prof. Dott. Guido Tersilli primario della clinica Villa Celeste convenzionata con le mutue
Il vigile

Tutti dentro

Martedì 16:

Lo scapolo
Sono un fenomeno paranormale

Quelle strane occasioni

Mercoledì 17:

Il comune senso del pudore
Finché c’è guerra c’è speranza
Allegro squadrone

Giovedì 18:

Io so che tu sai che io so
Polvere di stelle
, in versione restaurata
Buonanotte… avvocato!

Venerdì 19:

Il medico e lo stregone
Il presidente del Borgorosso Football Club
Dove vai in vacanza?

Sabato 20:

Il conte Max
In viaggio con papà
Nestore, l’ultima corsa

Una vita e una carriera incredibili, rimasti immortali grazie ad un immenso, inarrivabile talento.