Wanna Marchi e Stefania Nobile tornano in tv, stavolta per una giusta causa

Madre e figlia, coppia d'oro delle televendite (e delle truffe) negli anni Ottanta e Novanta, condurranno la serata-evento "Natale con i carcerati" su Telelombardia

0
214
Wanna Marchi e Stefania Nobile
Wanna Marchi e Stefania Nobile

Nonostante il loro patrimonio miliardario frutto di anni di truffe non sia mai stato trovato, Wanna Marchi e Stefania Nobile hanno scontato la pena e sono completamente riabilitate. A tal punto che la coppia è pronta ad un clamoroso ritorno in televisione. La regina delle televendite e sua figlia, nel 2009 condannate in Cassazione a nove anni di reclusione per truffa aggravata e associazione a delinquere, condurranno un programma su Telelombardia.

Wanna Marchi e Stefania Nobile tornano in tv

Marchi e Nobile saranno le protagoniste della trasmissione Natale con i carcerati, in onda sulla rete lombarda e anche in streaming giovedì 22 dicembre dalle ore 23 alla mezzanotte. Stavolta le due proporranno le loro consuete vendite a fine di bene: l’iniziativa è stata organizzata per invitare il pubblico a sottoscrivere la tessera annuale dell’associazione Nessuno tocchi Caino, la lega internazionale che si batte per l’abolizione della pena di morte nel mondo e per il superamento dell’ergastolo ostativo e del 41-bis.

“Non vedo l’ora di tornare in tv per una iniziativa così bella – ha spiegato Wanna Marchi –. Sono ancora la numero uno delle televendite e sono sicura di riuscire a convincere chi ci guarderà ad associarsi a Nessuno tocchi Caino. Io il carcere l’ho vissuto ed è una esperienza che non auguro a nessuno. Ma è una parte della mia vita che non posso e non voglio cancellare. Ovviamente noi non guadagneremo un euro, del tesseramento si occuperà direttamente Nessuno tocchi Caino. Vi assicuro che la mia carica e il mio entusiasmo nel televendere sarà identico a quello del primo giorno in tv”.

Wanna Marchi e Stefania Nobile
Wanna Marchi e Stefania Nobile nel loro classico “urlo” (foto: Netflix)

Wanna Marchi e la figlia a caccia di redenzione

Dopo gli anni di carcere, l’ottenimento del regime di semilibertà e il lavoro nel bar La Malmaison Café, Wanna Marchi e Stefania Nobile sono anche tornate sui media con varie apparizioni televisive ed interviste. Soltanto negli ultimi mesi, ha fatto molto discutere la docu-serie Netflix Wanna, alla quale ha fatto seguito un seguitissimo doppio appuntamento di Un giorno in pretura dedicato ai procedimenti giudiziari della coppia.

Fabio Ravezzani, il direttore di Telelombardia e del gruppo Mediapason, ha dichiarato che Natale con i carcerati è una iniziativa solidale che madre e figlia hanno accettato di condurre per “promuovere una giusta causa grazie al loro talento”. “È stata volentieri messa a disposizione un’ora del palinsesto – puntualizza Ravezzani – per aiutare i carcerati a passare un Natale per quanto possibile sereno attraverso il sostegno a Nessuno tocchi Caino. Questa trasmissione sarà anche l’occasione per il riscatto che mamma e figlia da tempo cercano”.

Saranno ospiti della serata Sergio D’Elia, il segretario di Nessuno tocchi Caino, il giornalista e conduttore Marco Oliva e Raffaello Tonon, l’opinionista di Barbara D’Urso ed ex concorrente del Grande Fratello che ha spesso partecipato ad alcuni eventi dell’organizzazione.