Stefano De Martino: “Nella vita ho avuto culo. Le riviste di gossip? Servono a incartare la frutta”

In una lunga intervista al Fatto Quotidiano, il ballerino e conduttore racconta il passato da venditore al mercato, il successo televisivo e l'allergia al gossip

“Sono uno che oggi capisce con gioia cosa vuol dire essere nato negli anni ’80 a Torre Annunziata”. Così Stefano De Martino si definisce in una lunga intervista concessa al Fatto Quotidiano. Il ballerino e conduttore, 30 anni, non dimentica il passato e la sua lunga gavetta. È diventato prima tutor e poi presentatore, passando da Mediaset alla Rai. La carriera nel mondo dello spettacolo è sempre stata il sogno nel cassetto perché suo padre era ballerino. “E non voleva proseguissi con la danza – rivela Stefano –, temeva delusioni e porte in faccia, temeva facili illusioni: da noi il posto fisso era, e forse è, il ‘cerchio magico’ di un’esistenza tranquilla”.

Stefano De Martino: Belen, gossip e TV

La provincia è stata la palestra di Stefano De Martino. La tigna, la cosiddetta “cazzimma” come dicono a Napoli, è il suo valore aggiunto. Il conduttore non nasconde l’ansia che l’arrivo a Stasera tutto è possibile gli ha generato. “Amadeus – spiega al Fatto – è uno che ha scritto ‘presentatore’ sopra la carta d’identità, io no. Lui è uno che non sbaglia nulla, uno che studia e riesce a inserire sempre un riferimento sull’attualità, per questo inizialmente l’ho studiato, poi ho capito che non era la strada opportuna”.

“Preferisco rovinarmi con le mie mani – aggiunge –; questo lavoro non te lo insegna nessuno, non c’è un corso universitario, e oggi la gavetta è meno frequente, e gli spazi che trovi li devi ottimizzare per scovare la tua quadra. Avevo dei dubbi, invece mi sono stupito di me stesso”.

Nel tornare insieme con la moglie Belén Rodriguez, invece, non ha mai avuto dubbi. La coppia ha presentato insieme Castrocaro ed è più affiatata che mai.

Ai gossip Stefano non pensa più di tanto, a differenza di quanto accadeva in passato. “Le vicende personali – confessa – inglobavano il resto: mi ritrovavo ovunque e la situazione è peggiorata dopo il matrimonio e la nascita di mio figlio, ma se basi la tua carriera solo sul gossip rischi di venir cancellato quando ancora ti stai guardando allo specchio”.

Stefano De Martino a Stasera tutto è possibile
Stefano De Martino (foto: Ufficio stampa Rai)

Stefano De Martino e Belen: la famiglia è importante

A venirgli in aiuto, ancora una volta, è stato il passato da lavoratore in provincia. “Prima della televisione – ammette –, vendevo frutta e verdura al mercato, e tutti i personaggi famosi li vedevo ogni giorno sulle riviste patinate, e ogni giorno ci incartavo la lattuga, le fragole, gli spinaci. E sa perché utilizzavo le riviste e i quotidiani? Per tenerle fresche, quella carta rilascia la giusta umidità, non si rovina il prodotto. Quando esce una bella foto, una bella notizia, o qualcosa di brutto, penso sempre di restare calmo, che tutto passa, e magari quella foto finisce per contenere un bel cavolo al mercato”.

La famiglia è importante, così come il lavoro. Quando si parla di una sua eventuale presenza a Sanremo, De Martino scuote il capo. “Neanche per tutto l’oro del mondo – conclude –: lì se sbagli sei morto, se fai bene hai la strada spianata. E per come sono ora dovrei affidarmi solo al culo, e di culo nella vita ne ho già avuto abbastanza”.

Loading...