Il duetto tra Mina e Achille Lauro si farà? “Ho venduto l’anima al diavolo per questo”

0
34

Mentre impazza la polemica sul suo ‘crocifisso di big Babol‘ censurato, il cantante che ha stupito il pubblico di Sanremo 2020 è protagonista di una nuova notizia shock: un duetto tra Mina e Achille Lauro è all’orizzonte… Ve lo aspettavate?

Il duetto tra Mina e Achille Lauro: ecco da dove è arrivata la richiesta

A quanto pare ad esprimere questo desiderio è stato proprio la tigre di Cremona in persona, attraverso la voce del suo collaboratore più stretto, il figlio Massimiliano Pani: “Perché non ci manda una canzone? Con il pezzo giusto, se ne potrebbe parlare. Lauro è un ragazzo intelligente e sensibile“. Questa la dichiarazione apparsa qualche giorno fa su Il Messaggero: naturalmente il cantante di ‘Me ne frego’ e ‘Rolls Royce’ l’ha captata immediatamente e ha voluto rispondere a modo suo. E per conoscerla basta visitare il profilo Instagram dell’artista, che ha ripreso uno degli articoli (stavolta de Il Giornale) che parlavano di questo ipotetico duetto tra Mina e Achille Lauro e ha commentato così:

Ho venduto l’anima ad un diavolo ed il mio cuore con dentro chi amavo solo per questo.
Al suo servizio regina
“.

Non che sia la prima volta che la grande diva italiana si ‘connette’ con un tessuto musicale italiano più trasversale, come ben ricordano gli Afterhours (che hanno firmato insieme a lei il meraviglioso pezzo ‘Adesso è facile’, che vi consigliamo di andare a riascoltare). Inoltre, dopo Achille Lauro, Pani ha anche citato un altro artista che potrebbe essere selezionato per una collaborazione: il Blasco.

All’inizio degli Anni 80, quando esplose come fenomeno, Vasco Rossi mandò un pezzo che mamma provò a cantare ma che non sentì suo. È uno degli autori che stima e apprezza di più e sarebbe felice di incidere a 80 anni una canzone scritta da Vasco appositamente per lei“.