Inizia la ‘nuova’ Vita in Diretta, ma il pubblico storce il naso

Lunedì 29 giugno su Rai Uno è iniziata la ‘nuova’ Vita In Diretta, il celebre format della rete nazionale che quest’anno vede due volti nuovi nella versione estiva: Andrea Delogu e Marcello Masi hanno ufficialmente preso il posto di Beppe Convertini e Lisa Marzoli al timone dello show pomeridiano delle 16.50.

Arriva la ‘nuova’ vita in diretta con Andrea Delogu e Marcello Masi

Ragazzi è il segreto di pulcinella – annunciava così la formidabile conduttrice la scorsa settimana – lo sapete quasi tutti ma sono felicissima di potervelo dire “Ufficialmente in modo ufficioso” che insieme a @marcellomasirai condurremo @lavitaindiretta_ Estate. Dal 29 giugno fino alla prima settimana di settembre. Ringrazio il direttore @stefano__coletta per la scelta scellerata e tutti i critici ed esperti di comunicazione televisiva che hanno accolto con entusiasmo questa mia opportunità. Oh raga non pensavo mi voleste così bene, mi sono commossa, non con le lacrime ma con lo sguardo stupito di Semola (La spada nella roccia). Grazie! E non faremo danni, giuro! Forse.

la nuova vita in diretta

Nonostante l’apprezzatissimo duo, tuttavia, la linea editoriale della ‘nuova’ Vita in diretta sembra virare troppo sulla cronaca nera e su notizie giudicate dal pubblico del piccolo schermo troppo ‘pesanti’: “Per me un programma estivo dovrebbe solo parlare di moda mare, detox rinfrescanti, tormentoni estivi e servizi sui balli di gruppo in Romagna e invece no, sempre tutti così pesante” – scrivono su Twitter. Un altro commento simile recita: ” Delogu-Masi bravi e professionali però gli argomenti sono uguali a quelli della versione classica e non entusiasma…in estate anche basta alla cronaca o almeno ridotta al minimo“.

Naturalmente tra i commenti non sono mancate le osservazioni degli spettatori sulla vicenda Cuccarini-Matano e l’addio della ‘più amata dagli italiani’ al programma: il giudizio più comune sembra essere racchiuso dall’opinione di un utente in particolare. Ecco cosa scrive: “Con Lorella Cuccarini tutta la vita! Per avere una reazione del genere, lei che è sempre tanto misurata, un motivo ci deve essere, e a saperlo ci sono solo le mura di qualche ufficio del dietro le quintedella RAI. Purtroppo quelle non possono parlare! Ma il tempo è galantuomo e chi viene cacciato dalla finestra prima o poi rientra dal portone! Forza Lorella!