Michela Murgia critica il generale Figliuolo perché indossa la divisa, la replica di Rita Dalla Chiesa: “Da donna a donna, stai zitta”

La conduttrice replica alla scrittrice, che a "DiMartedì" aveva detto: "In divisa soltanto i dittatori"

1
19
Michela Murgia, il generale Figliuolo e Rita Dalla Chiesa
Michela Murgia, il generale Figliuolo e Rita Dalla Chiesa

Le dichiarazioni di Michela Murgia sul generale Francesco Paolo Figliuolo e la sua divisa “da dittatore” hanno scatenato un’autentica bagarre. L’ultima ad intervenire sulla questione è Rita Dalla Chiesa, figlia del compianto generale Carlo Alberto ucciso dalla mafia. Tutto comincia a DiMartedì, il programma condotto da Giovanni Floris ogni martedì in prima serata su La7. Murgia è ospite della trasmissione per promuovere il suo nuovo libro intitolato Stai zitta, come l’insulto che le rivolse in radio lo psichiatra Raffaele Morelli.

Michela Murgia: Figliuolo? “In divisa soltanto i dittatori”

Floris invita la scrittrice a commentare l’andamento controverso della campagna vaccinale e la figura del generale Figliuolo, nominato da Mario Draghi commissario per l’emergenza Covid-19 al posto di Domenico Arcuri.

Nel mirino c’è il gergo militare usato da Figliuolo per la lotta alla diffusione del virus: “Daremo fuoco a tutte le polveri”, “Nuovo fiato alle trombe”, “Svolta o perderemo tutto”, “Chiuderemo la partita”.

“Probabilmente da un uomo che viene da un contesto militare non ci si può che aspettare un linguaggio di guerra – spiega Murgia a DiMartedì –. Mi domando se questo linguaggio sia quello giusto da utilizzare con chi non è militare, ovvero tutto il resto del Paese. A me personalmente spaventa avere un commissario che gira vestito così, non ho mai subito il fascino della divisa”.

“Gli unici uomini che ho visto in divisa davanti alle telecamere che non fossero poliziotti che stavano dichiarando un arresto importante sono i dittatori negli altri Paesi – aggiunge l’autrice di Accabadora –. Quando vedo un uomo in divisa mi spavento sempre, non mi sento più al sicuro. Non sono sicura che la categoria bellica sia una categoria con cui si può responsabilizzare un Paese: ci spaventa di più”.

Michela Murgia, il generale Figliuolo e Rita Dalla Chiesa
Michela Murgia, il generale Figliuolo e Rita Dalla Chiesa

Rita Dalla Chiesa: Murgia? “Se mai avesse bisogno di aiuto, stia zitta…”

Le dichiarazioni di Michela Murgia hanno subito sollevato un vespaio. Tra le prime ad intervenire c’è Rita Dalla Chiesa, che nella strage di via Carini ha perso il padre Carlo Alberto.

“La ‘signora’ Michela Murgia è politicamente scorretta – scrive la conduttrice su Facebook –. Mi sono sentita colpita, ma non affondata, dalle sue parole di ieri sera, a DiMartedì, sul Generale di Corpo d’Armata Figliuolo. Le fanno paura gli uomini in divisa? Non si sente sicura con loro? Le fanno venire in mente la dittatura? In un periodo in cui si sta facendo di tutto per portare il nostro Paese in sicurezza, posso solo commentare, da donna a donna, ‘STAI ZITTA’. Per fortuna la sinistra di oggi non si riconosce in quello che ha detto. Un consiglio, ‘signora’ Murgia. Se mai avesse bisogno di aiuto, stia zitta… e si astenga dal chiamare le forze dell’ordine”.

Queste parole attirano l’immediata attenzione di Matteo Salvini. Il segretario della Lega condivide il post di Dalla Chiesa sui social aggiungendo che si tratta di “una lezione di civiltà a chi si permette di fare affermazioni arroganti, penose e offensive verso coloro che quella divisa l’hanno indossata con onore, arrivando anche al sacrificio della propria vita”.

1 COMMENT