La vita in diretta, Francesca Fialdini è critica: “Il format andrebbe rivisto”

Ospite di “Tv Talk”, la conduttrice, al timone del programma dal 2017 al 2019, boccia la formula “superata” e “nera” della trasmissione e ribadisce il concetto sui social

Francesca Fialdini ha sollevato un polverone per le parole espresse su La vita in diretta nel corso della puntata di Tv Talk andata in onda sabato 16 novembre 2019. Ospite della trasmissione di Rai 3 condotta da Massimo Bernardini, la presentatrice ha ammesso di non aver mai visto una puntata della nuova edizione del rotocalco che ha condotto dal 2017 al 2019 e di non gradire la direzione intrapresa dal programma già durante la sua esperienza al fianco di Marco Liorni.

Francesca Fialdini: La vita in diretta format superato

“Amo il pubblico che mi ha seguito e che anche in parte continua a seguirmi la domenica – ha raccontato a Tv Talk –, però quel tipo di impegno specifico oggi non mi manca. Avevo bisogno anche io di prendere la giusta distanza rispetto a certe tematiche che di fondo non ho mai condiviso e non ne ho mai fatto mistero di non condividere scelte che allungassero la cronaca nera parlando di attualità quando non necessariamente l’attualità avrebbe dovuto portarci in quella direzione, e preferendo un alleggerimento che però alle volte facevamo fatica a portare. Però da questo punto di vista mi sento anche di dire che, indipendentemente da chi conduce La vita in diretta, è il format che andrebbe probabilmente rivisto”.

Un primo piano di Francesca Fialdini e di Alberto Matano e Lorella Cuccarini
Francesca Fialdini e i conduttori di La vita in diretta (foto: Rai Play)

Francesca Fialdini, nuovo programma e nuovo approccio

Passata alla domenica pomeriggio con il suo talk Da noi… a ruota libera, Francesca Fialdini ha un enorme rispetto per gli attuali volti de La vita in diretta, Lorella Cuccarini e Alberto Matano. Sui social, tuttavia, molti l’hanno criticata per le sue dichiarazioni. Così la giornalista ha usato Instagram per postare il video di quell’intervista e inviare un messaggio che mette la parola fine alle polemiche.

“Leggo che per qualcuno – scrive Fialdini – fa scalpore qualcosa che ho sempre sostenuto e di cui non ho mai fatto mistero anche quando conducevo La vita in diretta. È vero non ho ancora guardato una puntata della nuova edizione, per una ragione molto semplice: lavoro in un altro programma che ha lo studio a Torino ma la redazione a Roma (e il resto della mia vita si svolge in altre città). Detto questo penso che, in generale, cambiare i conduttori di un format possa essere utile se gli stessi vengono messi nelle condizioni di incidere sulla scaletta o sulla scelta degli argomenti. Il programma dovrebbe valorizzare le loro caratteristiche e non piegarli di volta in volta a un format che nel tempo è forse stato superato da nuovi linguaggi televisivi. Il pubblico cambia, non è un monolite. Così come la tv. A Lorella e Alberto auguro di riuscire in qualcosa che per me (e non solo, ma qui posso parlare solo per me) non è stato possibile fare. Tutto il mio intervento a Tv Talk lo trovate su RaiPlay. Grazie ancora al prof. Bernardini e ai suoi analisti”.

La vita in diretta, conduttori e format lasciano perplessi

La maggior parte degli utenti ha accolto con entusiasmo la sincerità e la franchezza espresse a Tv Talk e sui social: “Onestamente con te era molto più bello, per me tu hai una classe ed un’eleganza incredibile, forse anche troppa classe ed eleganza per questa televisione, meriti i più grandi successi e onestamente fossi in Amadeus come volto femminile per Sanremo sceglierei te”, “Addirittura ti devi giustificare perché non hai visto La vita in diretta e tutto ciò che ne segue!!!! Ma sei troppo intelligente nel farti coinvolgere in polemiche che farebbero gioco ad altri”, “Sul discorso del format e degli argomenti che andrebbero alleggeriti nel pomeriggio concordo con te assolutamente al 100%”.

Loading...