Lo sfogo di Martina Colombari: “Sui social mi chiamano anoressica schifosa”

L'ex Miss Italia rivela che molti haters la additano come esempio negativo per la sua eccessiva magrezza

Martina Colombari non si ferma mai e ha all’attivo più di vent’anni di carriera nel mondo dello spettacolo. Negli ultimi tempi, usa Instagram per promuovere le sue attività benefiche e condividere i suoi allenamenti a base di corsa, Yoga e meditazione. È proprio dai social che l’ex Miss Italia continua a ricevere insulti e commenti d’odio da parte di numerosi utenti. Lo ha rivelato lei stessa nel corso del programma I Lunatici di Rai Radio2, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio.

Martina Colombari: Miss Italia si sfoga

Colombari, 45 anni, vive in serenità accanto agli uomini della sua vita, il marito Alessandro Costacurta e il figlio Achille. Eppure è continuamente vittima chi l’accusa di non avere un “corpo da Instagram” e di promuovere un messaggio negativo per le più giovani.

“Gli haters – racconta a I Lunatici – mi dicono che sono un’anoressica schifosa. Sui social si lamentano perché sono troppo muscolosa o troppo magra. Mi arrabbio molto quando dicono che sono un cattivo esempio per le ragazze, che porto il messaggio della donna anoressica”.

“Non si rendono conto – aggiunge – che l’anoressia è una malattia che porta alla morte, è come se mi accusassero di incitare alla magrezza. Le ragazze che soffrono di anoressia e bulimia soffrono per mancanza d’amore, sicurezza, affetto, una violenza subita, un lavoro perso”.

Ogni anno, migliaia di ragazze soffrono disturbi del comportamento alimentare perché cercano di ispirarsi ai modelli perfetti delle pubblicità e della moda. Colombari non si sente certo un’icona della magrezza: vuole soltanto usare i social per condividere la passione per il fitness e lo sport. I commenti sul suo fisico eccessivamente asciutto si sono trasformati da preoccupazione in body shaming.

“Spesso li lascio perdere – racconta –, quando però iniziano ad essere pesanti o scrivono cattiverie è giusto rispondergli. Va bene la democrazia, va bene che sei un personaggio pubblico, però c’è differenza tra un commento, una critica, o una minaccia. Se tu mi incontrassi avresti il coraggio di dirmi certe cose? Non credo. E allora cosa ti dà il coraggio di dirmi che sono una anoressica schifosa? Mi spiace molto perché mi incolpano di un qualcosa che io veramente non faccio e non si rendono conto che con le parole si feriscono le persone”.

Un primo piano di Martina Colombari
Martina Colombari (foto: Instagram @martycolombari)

Martina Colombari oggi: “Mi attaccano sui social”

Al termine dell’intervista, Colombari ha dedicato un pensiero ai lavoratori dello spettacolo, dal cinema alla televisione, fermi da troppo tempo a causa dell’emergenza sanitaria. Anche lei, come Sandra Milo, Enrico Montesano, Tiziano Ferro e tanti altri, lancia un appello per la riapertura e la ripresa di sale, teatri ed eventi.

“Non sono una persona incosciente – chiarisce –, ma la vita deve andare avanti. Più passa il tempo più si farà fatica a ripartire. Abbiamo capito quello che conta veramente. La vita è breve, bisogna prendere le distanze da quello che non ci fa bene”.

View this post on Instagram

Usciamo #fase2

A post shared by Martina Colombari (@martycolombari) on