La reazione delle donne alla copertina di Vanessa Incontrada

1
218
copertina di vanessa incontrada

Il messaggio della copertina di Vanessa Incontrada su Vanity Fair è stata brillantemente introdotta e spiegata proprio dalla protagonista dello scatto, ma come l’ha presa il mondo femminile? Il tema della ‘body positivity’ e della sicurezza in sé è stato così interpretato da tutti?

Il commento della Lucarelli: “Ho avuto una strana sensazione guardandola”

Come sempre, il mondo è bello perché è vario, ed ancor più varia è la ricezione di un’operazione di immagine come quella proposta dalla celebre rivista. Una delle voci che si è levata CONTRO la foto della presentatrice spagnola è stata Selvaggia Lucarelli, che prova a riflettere a freddo: “Ho pensato un po’ a cosa dire sulla copertina di Vanity Fair con Vanessa Incontrada nuda. In realtà ho anche pensato che fosse anche non necessario dire qualcosa, però dopo averla vista mi è rimasta addosso una strana sensazione, che è rimasta lì.

Di cosa si tratta? È presto detto: “Vanessa e ognuna di noi fa quel che vuole e in quella foto lei è molto bella, il problema è che la trovo fuori fuoco rispetto al messaggio che vorrebbe dare. Io vedo una bella donna, una donna con un peso normale, con una pelle legittimamente lisciata da photoshop, uno stacco di coscia che scanzite, un sorriso perfetto, una sensualità evidente.Tutto meraviglioso, ma abbastanza distante dal tema dell’accettazione di sè. E dubito che una ragazza che fatica ad accettarsi trovi coraggio, consolazione e linfa per elaborare il tema in una foto così, in una copertina così fuori fuoco. Detto ciò, spero che Vanessa sia felice e si veda bellissima, sempre. Però la questione va normalizzata, non spettacolarizzata, altrimenti non ne usciremo mai.”

copertina di vanessa incontrada

Parola a Cathy La Torre: “Prima non era abbastanza bella, ora non abbastanza brutta”

Di tutt’altra opinione, invece, è l’avvocato e attivista per i diritti umani Cathy La Torre: “Insomma: dopo essere stata presa di mira per anni perché non “abbastanza bella”, adesso la colpa di Vanessa Incontrada sarebbe quella di non essere “abbastanza brutta”. Di non avere troppo grasso, di non avere un sorriso marcio, di non avere i capelli sporchi e unti. A dimostrazione che non poteva esserci scelta migliore e che, quindi, quella copertina ha davvero fatto centro: la presunta inadeguatezza di un corpo è sempre quella negli occhi di guarda.

1 COMMENT