È morta in un incidente Lucia Menghini delle Pignolette di Reazione a catena: il toccante ricordo di Marco Liorni

La giovane anestesista di Foligno è scomparsa a 31 anni in un incidente in Giordania: ferite le due amiche che erano con lei

1
279
Lucia Menghini e Marco Liorni
Lucia Menghini e Marco Liorni

Una tragedia improvvisa si è abbattuta su Reazione a catena. Lucia Menghini, la giovane dottoressa che la scorsa estate aveva partecipato con la squadra delle Pignolette al gioco televisivo di Rai1 condotto da Marco Liorni, è morta all’età di 31 anni. Originaria di Spoleto, l’anestesista tirocinante all’ospedale San Matteo degli Infermi era in viaggio con due amiche in Giordania quando è rimasta vittima di un incidente stradale nei pressi di Amman.

Lucia Menghini, incidente fatale in Giordania

Lucia è morta sul colpo, Marta e Cristina – le altre due donne anche loro anestesiste specializzande di Perugia – sono ferite in maniera grave e ricoverate in terapia intensiva all’ospedale di Amman. I colleghi della struttura complessa di anestesia e rianimazione del San Matteo degli Infermi di Spoleto ricordano Menghini come “una ragazza solare, sempre disponibile, con una grande passione per il lavoro, senso di appartenenza, dedizione, professionalità”.

Da Marco Liorni arriva via social un toccante messaggio di cordoglio e vicinanza ai famigliari della giovane medica. “Ciao Lucia, riposa in pace. Siamo tutti sconvolti per la notizia della scomparsa in un incidente in Giordania di una ragazza che abbiamo avuto la fortuna di conoscere e apprezzare a Reazione a catena, con le sue amiche e compagne di squadra, le Pignolette, protagoniste di tante puntate, di tante vittorie. Era una dottoressa, aveva il sogno di diventare anestesista. Le nostre condoglianze alla sua famiglia, a chiunque le voleva bene”, scrive il conduttore.

Lucia Menghini delle Pignolette a Reazione a catena (foto: RaiPlay)

Reazione a catena, morta Lucia delle Pignolette

Il sindaco Stefano Zuccarini rivolge “ai familiari, ai parenti ed agli amici tutti, le più sentite condoglianze, a nome mio, dell’amministrazione comunale e dell’intera città di Foligno”. Marina Vissani, la responsabile del reparto di anestesia e rianimazione, ricorda che Lucia, specializzanda del primo anno, “si è subito distinta per la sua preparazione, sobrietà e dedizione ai pazienti. Aveva grande desiderio di apprendere le tecniche anestesiogiche e si era subito integrata con il personale di sala operatoria. Ricordiamo con affetto il suo dolce sorriso, i suoi modi gentili e garbati e i grandi occhi azzurri”.

Menghini aveva partecipato a Reazione a catena con le sue amiche Serena Becchetti e Ilaria Presilla. Le tre umbre si presentavano come Pignolette perché “maniache della perfezione”. Becchetti ha scritto un post sui social perché “basita di fronte allo sciacallaggio mediatico di alcune testate giornalistiche, disposte a tutto pur di fare notizia. Mi dissocio pubblicamente da qualsiasi frase che riporti il mio nome, non avendo rilasciato alcuna intervista. Imparate a rispettare il dolore delle persone”.

1 COMMENT