Caso Ilaria Capponi: cos’è successo tra la modella, Mariotto e Platinette

La modella che ha annunciato l'addio alle passerelle interviene a "ItaliaSì!" per parlare di disturbi alimentari e diventa oggetto di commenti inappropriati sul suo fisico

0
798
Guillermo Mariotto, Ilaria Capponi e Mauro Coruzzi, in arte Platinette
Guillermo Mariotto, Ilaria Capponi e Mauro Coruzzi, in arte Platinette (foto: RaiPlay)

In Rai è scoppiato il caso Ilaria Capponi. Tutto comincia durante la solita puntata del sabato di ItaliaSì!, condotta per l’occasione dal giornalista Gianluca Semprini in sostituzione di Marco Liorni. Tra gli ospiti del rotocalco di Rai 1 c’è la modella 34enne, che nel 2007 si è classificata terza a Miss Italia. Dopo aver annunciato il suo addio alle passerelle con un post sul suo profilo Instagram, Capponi è in trasmissione per parlare di disturbi alimentari.

Ilaria Capponi, fisico da 42: il commento di Platinette

L’ormai ex modella racconta di aver iniziato la carriera a 14 anni, di quando le dicevano che aveva le gambe troppo grosse nonostante fosse sottopeso e di oggi che è una taglia 42 e le agenzie non la cercano più “perché non abbiamo clienti con quella taglia di campionario”. Ora Capponi è guarita, ma in passato ha sofferto di bulimia e ricorda di aver visto nei backstage delle sfilate modelle che mangiavano cotone, quello che pensava fosse zucchero filato.

Nello studio di ItaliaSì!, a commentare l’intervista, ci sono lo stilista Guillermo Mariotto e Mauro Coruzzi, in arte Platinette. “Le modelle è meglio vestirle che dargli da mangiare: cosa vuoi che sia mangiare cotone”, dichiara Mariotto. Il giudice di Ballando con le stelle (dove la collega Selvaggia Lucarelli ha spesso denunciato il body shaming) era proprio in giuria a Miss Italia quando sentenziò che la modella era “troppo grassa” per sfilare per lui. “Ha il culo basso”, è invece la chiosa di Platinette quando Capponi si alza dallo sgabello, saluta il pubblico e lascia lo studio.

Semprini e Liorni si scusano subito con la diretta interessata, ma la Rai decide di togliere il video con il commento da RaiPlay. “È stata la controprova che c’è bisogno di dire quello che ero andata a dire”, dichiara l’ex modella in un’intervista concessa a caldo al Corriere della Sera. Anche Coruzzi ha subito chiesto scusa, di persona fuori onda e con un video messaggio via social. “Le sue parole non mi hanno smosso minimamente ma se fossi stata più fragile? Si parlava proprio di quello…”, spiega Capponi che parla di “body shaming e fatto in diretta tv”.

Ilaria Capponi, Miss Italia 2017 con Mariotto in giuria

“C’è stata una regressione in termini di modelli sani. Io sono alta un metro e ottanta e porto la 42 ma per le agenzie di moda la mia taglia non va bene. Platinette mi ha definita curvy… ecco, non direi”, aggiunge Capponi. Mariotto, invece, si è mai scusato. “In trasmissione gli ho chiesto di dirmi le taglie con cui seleziona le modelle: devono misurare 86 di fianchi per 1,75 di altezza. Siamo sotto una XS. Io ho smesso di fare la modella perché, nonostante le pressioni, non ho accettato di perdere una taglia. C’è discrepanza tra la body positivity professata nel settore e ciò che viene messo in atto”, sottolinea la modella.

Non solo non si scusa, ma Mariotto passa al contrattacco. “Da parte di Ilaria Capponi, solo menzogne e falsità. Sta cercando di farsi pubblicità a tutti i costi. Ed è palese perché ha una agenzia di comunicazione. Io comunque non presto il fianco a nessuna imboscata”, dichiara lo stilista all’Adnkronos. “Facevo parte della giuria tecnica e ho mandato a casa altre ragazze e non lei. Ancora una bugia”, aggiunge in merito a Miss Italia. Mariotto si proclama uno stilista inclusivo e dice che Ilaria Capponi “viene esclusa semplicemente perché ha ormai una certa età, une femme agè per una mannequin”. La sensazione è che la polemica è destinata a non finire qui.