Laura Pausini contro Blanco: clamorosa lite a distanza, ecco cos’è successo

I due cantanti litigano sull'utilizzo dell'autotune e non si risparmiano attacchi personali

0
51

Fragorosa lite a distanza tra due pezzi grossi della musica italiana: Laura Pausini e Blanco. La discussione riguarda l’uso (e abuso) dell’autotune, l’effetto utilizzato sulle voci (soprattutto dai cantanti trap) per regolare l’intonazione. Nato come un semplice software per correzioni in studio durante le registrazioni, l’autotune è ormai diventato un effetto a sé stante, creando un preciso sound e una specifica modalità espressiva. Una tendenza che alla Pausini proprio non piace.

Laura Pausini Blanco, scontro tra i due

La cantante, in tour per festeggiare i suoi 30 anni di carriera e fresca di matrimonio con il marito Paolo Carta, concede un’intervista a Radio Italia e critica l’impatto che questo “doping” digitale ha avuto sullo sviluppo della vocalità dei giovani cantanti.

“Devo dirlo, scusate – ammette la popstar – ma adesso cantano cani e porci. Ci sono nuovi ragazzi che lasceranno il segno, ma anche altri che dicono: ‘Cantiamo una canzone e diciamo delle parole’. Per me non è il modo giusto. Perché anche il nostro è un lavoro serio e merita rispetto”.

Paola, la figlia della Pausini, esorta la madre ad ascoltare le novità italiane, specie hip-hop e trap, ma lei proprio non ci riesce. “Ma secondo te – dice sempre alla figlia – questo sa cantare? No, perché guarda che qui è tutto autotune”. “Alcuni cantano – ammette però la Pausini – usando l’autotune come strumento, come suono, non perché non sono intonati, infatti poi li vai a sentire e cantano davvero”.

Laura Pausini e Blanco
Laura Pausini e Blanco

Blanco Laura Pausini, discussione sull’autotune

Il mezzo dietrofront della Pausini non convince Blanco. Il giovane cantante bresciano, fresco d’uscita con il suo nuovo album Innamorato (la terza nuova uscita più ascoltata al mondo su Spotify) e di un clamoroso duetto con Mina, rilascia un’intervista a All Music Italia e difende chi usa l’autotune.

“Usiamo l’autotune come sfumatura, come un colore più moderno – spiega Blanco –. Quindi devo dire che non sono d’accordo con Laura Pausini. La stimo ma su questa cosa la penso diversamente. Penso che nella trap, dove si usa molto l’autotune, a volte gli artisti hanno più cose da dire rispetto a chi non lo usa. Magari le cose che canto io con l’autotune possono trasmettere più emozioni di alcuni colleghi che non lo usano”.

Ma non può mancare la stoccata finale. Il cantante rivela infatti che preferisce ascoltare le canzoni di altri giovani colleghi che quelle della popstar romagnola. “Io, per esempio – dichiara senza peli sulla lingua – ascolto più volentieri Sfera Ebbasta. A me dà qualcosa in più uno Sfera nei suoi testi rispetto alla Pausini”.