Il matrimonio di Laura Pausini: “L’ho fatto per mia figlia”

1
175
matrimonio di laura pausini

Era da 18 anni che la sua relazione con Paolo Carta andava a gonfie vele, perché proprio ora il matrimonio di Laura Pausini? La celebre cantante italiana ha voluto rivelare per la prima volta i dettagli e i retroscena del suo gioiosissimo momento durante un’intervista a Radio DeeJay: “Abbiamo fatto la festa una settimana prima delle pubblicazioni, quindi sono venuti tutti con l’idea di venire a fare la festa del mio anniversario. Avevo detto che era una cena molto easy, mi chiedevano: “Come ci dobbiamo vestire?”. E io dicevo: “Mah, io mi vesto come a Sanremo”. “Ah che carino”. C’erano circa sessanta persone. Eravamo pochi intimi, volevamo fare una cosa privata, per noi.

Gli invitati, insomma, erano convinti di partecipare alla festa del 30º anniversario della carriera della cantante. Circa sessanta persone erano presenti, pochi intimi, perché Laura e suo marito volevano che fosse una cosa privata per loro. La cosa più bella è stato proprio quest’effetto sorpresa: “Dovevate vedere le facce. Quando tutti sono arrivati alla cena io ero davvero vestita da Sanremo. Poi sono andata in bagno, mi sono cambiata dietro a una tenda e sono rientrata vestita da sposa. Abbiamo fatto una playlist col telefono, l’abbiamo messa sulle casse da portare a casa“.

matrimonio di laura pausini

La motivazione che ha animato il matrimonio di Laura Pausini e Paolo Carta

La figlia della coppia, Paola, è stata la damigella d’onore al matrimonio, ed è stata uno dei motivi principali dietro il matrimonio di Laura Pausini e Paolo Carta. Forse alcuni fan ricordano che, in passato, Laura aveva scritto una canzone, “Il nostro amore quotidiano”, che finiva con la frase “Una promessa non è un documento/E per amarci non ci servirà“. Quindi il matrimonio non era una necessità per loro, però la figlia Paola chiedeva spesso perché i suoi genitori non erano sposati.

E a proposito di sua figlia Paola… è anche un po’ grazie a lei che la cantante ha conosciuto la Cortellesi, tempo fa: “Lo sapete com’è nata la nostra amicizia la mia amicizia con Paola Cortellesi? – racconta agli ascoltatori di Radio Dee Jay – Sono io che l’ho stalkerata (ride, ndr). Quando ho partorito la mia Paolina, in ospedale mia sorella mi ha portato un giornale dove c’era scritto che la Cortellesi aveva partorito una figlia chiamandola Laura. Io avevo appena chiamato la mia Paola. Allora ho detto: “Dobbiamo trovare il numero”. Ho chiamato Giorgia, la cantante, che è una nostra amica in comune, e le ho chiesto se avesse il numero della Cortellesi. Le ho detto: “Guarda, abbiamo chiamato le figlie con i nostri nomi senza neanche conoscerci. Dobbiamo farle incontrare”. Dopo un mese che sono nate si sono incontrate a casa sua. Ora le nostre figlie vanno a scuola insieme.

1 COMMENT